L’Ecole Hôtelière alla Fiera di Sant’Orso

Pubblicato:
Aggiornato:

L’alberghiero di Châtillon sarà protagonista tra le eccellenze valdostane. Nel Padiglione enogastronomico, verrà data la possibilità a chi lo desidera di portare a casa un ricordo di questa Fiera. Sarà l’occasione per conoscere e sperimentare “con gusto” la qualità dell’offerta formativa.

Ci sarà anche l’École Hôtelière de la Vallée d’Aoste tra le eccellenze valdostane protagoniste dell’edizione 2024 della Fiera di Sant’Orso. Una realtà, quella dell’alberghiero di Châtillon, che è espressione della migliore professionalità turistica locale divulgata e tramandata attraverso una formazione di altissima qualità dal 1956. Lo stand sarà allestito in piazza Plouves ad Aosta e sarà aperto da oggi, sabato 27, a mercoledì prossimo, 31 gennaio, ospitando un punto informativo e una serie di eventi per conoscere, toccare con mano, ma soprattutto “gustare” il valore dell’esperienza degli studenti.

Allievi, accompagnati dagli insegnanti, saranno i protagonisti di presentazioni e degustazioni che animeranno lo stand nei 4 giorni di Fiera. A presentare la proposta formativa durante le giornate ci sarà un team d’eccezione: Corrado Oreiller che ha visto nascere e crescere questa scuola e che si sta occupando della creazione della rete ex allievi, le degustazioni saranno invece curate dagli insegnanti Cerise Gérard, ex alunno dell’école che oggi mette a disposizione le sue conoscenze per i propri alunni, lo chef Yannick Millesi insegnante di cucina che dopo anni passati in cucine internazionali ha deciso di portare la sua esperienza nelle cucine di Châtillon, Vincenzo Astarita che supporta al quotidiano con grande professionalità l’insegnamento di sala e lo chef Alfio Fascendini, 20 anni di Stella Michelin che ha deciso di trasferire ai giovani alunni la sua lunga esperienza. Sarà dunque l’occasione per promuovere l’utilizzo di materie prime locali, molte delle quali presenti nello stand enogastronomico, grazie anche alla collaborazione di Coldiretti Valle d’Aosta. Lunedì 30 e martedì 31 gennaio, dunque, dalle 14.30 alle 17.30, spazio ai cocktail (con ingredienti del territorio) ed alla degustazione di un cracker alle castagne con mouse al Lardo di Arnad con miele ed un cubo al Bleu d'Aoste con confettura di cipolle. Nelle 5 giornate i circa 2.400 ex-studenti potranno ritirare, dalle 10 alle 18 nei giorni di oggi, sabato 27, domani, domenica 28, lunedì 29, martedì 30 e mercoledì 31 gennaio un kit dell’ex-alunno e manifestare il proprio interesse ad iscriversi alla costituenda rete/associazione degli ex-studenti.

L’impegno nel costituire una rete di ex-alunni è determinato dalla volontà di valorizzare le opportunità che possono risiedere nel mettere in contatto gli attuali alunni della scuola con persone che in uno specifico momento della loro vita, per un periodo più o meno lungo ed in un contesto più o meno simile, si sono dedicate allo studio ed al lavoro in ambito di enogastronomia e ricettività nelle loro varie forme. Da non perdere infine il contest “Seguici e... Vinci un premio”. Presso lo stand i visitatori troveranno, sia il 30 gennaio che il 31, un fotografo che immortalerà in uno scatto le persone che lo desiderano, all’interno di un set creato ad hoc per l’occasione. La foto ricordo della Foire 2024 sarà stampata in diretta e, per ottenerla, sarà sufficiente diventare follower della pagina Instagram dell’École.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Marzo 2024
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031