L’Aosta 511 sfida il Real Fabrica nel ritorno dei play out

Pubblicato:
Aggiornato:

Il campo del Montfleury ospita alle 16 di oggi, sabato 4 maggio, la gara di ritorno dei play out della serie A2 di calcio a 5. L’Aosta 511 ha dalla sua parte i favori del pronostico dopo la vittoria per 1-3 sabato scorso, 27 aprile, sul campo del Real Fabrica ma i valdostani non devono commettere l’errore di far calare la concentrazione dal momento che nella partita di oggi si giocano tutto.

Al PalaAnselmi di Fabrica di Roma i gialloblu hanno sbloccato la maledizione della trasferta, vincendo per la prima volta fuori casa dopo più di 6 mesi. Hanno scelto il pomeriggio giusto visto che la doppia sfida contro il Real Fabrica costituisce il momento più importante dell’intera stagione, che si era conclusa con il decimo posto in campionato. Nonostante le assenze di Zatsuga, Piccolo e Jacopo Grosso, l’Aosta 511 è scesa in campo con il piglio giusto facendo valere la maggiore esperienza di squadra contro i giovani e volenterosi laziali. E’ stato però proprio il Real Fabrica a sbloccare il punteggio con un tiro di Sciarrini sotto la traversa che ha superato Rossero al 9’. Al 13’ è arrivato il pareggio grazie a uno splendido colpo di tacco di Leonardo Fea. Tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa il match potrebbe virare a favore di una o dell’altra squadra ma sono i valdostani ad avere le occasioni migliori e a passare in vantaggio con la rete di testa di Menegatti imbeccato da Rossero. Il Real Fabrica tentava allora il tutto per tutto con la forza della disperazione per trovare il pareggio, rendendosi pericoloso più volte con Biagi, Juanchi e Joni, ma nel finale una discesa di Pellegrino si concludeva nel migliore dei modi, fissando il punteggio sull’1-3.

Jacopo Grosso trionfa con il Piemonte Valle d’Aosta al Trofeo delle Regioni Under 17 in Calabria

Jacopo Grosso, tesserato per l’Aosta 511, è stato protagonista assoluto del successo della rappresentativa Piemonte Valle d’Aosta al Trofeo delle Regioni Under 17 di calcio a 5, che si è concluso mercoledì scorso, 1° maggio, a Reggio Calabria. La finale contro la Sicilia è stata a senso unico e si è chiusa con un successo per 8-1 dei ragazzi di mister Franco Palma. Ad aprire lo score è stato proprio Jacopo Grosso dopo appena 8 secondi di gioco. Il valdostano è stato protagonista anche nei 3 gol successivi: prima ha servito l’assist per Longo che ha insaccato un bolide sotto la traversa, poi con 2 azioni in fotocopia ha preparato il terreno per la doppietta di Dias, trascinandosi dietro tutta la difesa siciliana. Dopo il gol della bandiera della Sicilia al 16’, il Piemonte Valle d’Aosta ha dilagato con Ferraris, Dias e con una doppietta conclusiva di Jacopo Grosso che ha così messo il sigillo su un torneo eccezionale.

Il giovane valdostano si era messo in luce anche nei turni precedenti andando a referto con la prima rete della partita sia nel 10-4 rifilato in semifinale all’Emilia Romagna sia nel 5-2 dei quarti di finale contro il Veneto, forse l’ostacolo più ostico dell’intera competizione. Jacopo Grosso aveva messo a segno già 5 reti già nelle 3 partite del girone di qualificazione.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930