Dal giornale

L’Aosta 511 in zona play-out Match contro il fanalino di coda con la speranza di fare punti

Dal giornale 05 Febbraio 2022 ore 06:54

L'Aosta 511 è chiamata - oggi sabato 5 febbraio alle 15.30 al Montfleury - ad una reazione decisa, dopo la sconfitta per 3-2 a casa dell'Elledì Fossano, a Caramagna Piemonte, sabato 29 gennaio.

I padroni di casa sono riusciti a superare la porta di Joao Frezzatto dopo 6'25" con Nicolò Sandri, ma la squadra di Roberto Faustinelli ha studiato a lungo gli avversari, trovando poi il primo gol al 19' con Joao Zatsuga sullo sviluppo di una punizione e poi andando in vantaggio un minuto dopo con Tiago Calli. Nella ripresa i padroni di casa si sono fatti più insidiosi e dopo 1'35" hanno riportato la partita sul pari, grazie al gol di Rozalvo Tato, andando poi in vantaggio 2 minuti dopo con Daniele Cerbone, che risulterà poi essere la rete decisiva dell'incontro, con gli aostani che non sono riusciti ad approfittare della superiorità numerica dopo l'espulsione di Kevin Rengifo.

Con la sconfitta in trasferta, l'Aosta 511 torna in zona play-out, al quartultimo posto in classifica. L'incontro di oggi, sabato 5, contro il Monastir Kosmoto (ancora a zero punti e fanalino di coda del girone A del campionato di serie A2) potrebbe risollevare l'umore: all’andata era finita 5-1 per i valdostani.

Vittoria, domenica 30 gennaio, per l’Under 19 dell'Aosta 511, che ha ospitato l'Avis Isola sconfitta 5-2, con le doppiette di Gabriele Pellegrino, Leonardo Piccolo e la rete di Alessandro Viscariello. La squadra di Rodrigo Rosa, terza in classifica, giocherà domani, domenica 6 febbraio, in trasferta contro l'Elledì Fossano. I piemontesi sono al quarto posto, a un punto dall’Aosta.

«Sarà un incontro difficile - commenta mister Rodrigo Rosa - ma ci siamo allenati bene e cercheremo il risultato».

L'Aosta 511 Under 19 è stata eliminata, mercoledì 2 febbraio, nel primo turno della Coppa Italia dall'L84, a Brandizzo dopo i tempi supplementari, con il risultato di 5-5 che, per regolamento, favorisce la squadra di casa.

Il primo tempo si era chiuso a reti inviolate, nella ripresa i padroni di casa hanno segnato 2 reti, la prima dopo soli 26" e la seconda al 6'. L'Aosta 511 ha risposto subito, prima con Lorenzo Viscariello e poi con Mattia Menegatti, passando in vantaggio al 16' con un autogol degli avversari. Ma a 3' dal termine, un contropiede dell'L84 ha chiuso l'incontro sul 3-3, costringendo le squadre ad andare ai tempi supplementari. I padroni di casa segnano per primi, gli aostani pareggiano con Dennis Berthod, rientrato dall’Europeo con la Nazionale. Edoardo Veronesi ha quindi siglato il gol del 5-4 provvisorio per l'Aosta 511, raggiunta dagli avversari negli ultimi secondi dell'incontro: pari e qualificazione per l’L84.

«È assurdo, siamo fuori dalla Coppa Italia senza perdere un incontro. - aggiunge Rodrigo Rosa - E’ un peccato perché abbiamo fatto una bella partita, li avevamo in pugno e a 11 centesimi dalla fine hanno segnato. Sono cose che succedono, ma che non ci tolgono la bella prestazione che abbiamo messo in campo».

Oggi, sabato 5 febbraio, tornano a giocare anche le ragazze dell'Under 19, con l'Aosta 511 che scende sul parquet del Cus Milano mentre domani, domenica 6, il Saint-Pierre giocherà al Palasport Seven Infinity di Gorgonzola contro le le ragazze del Kick Off.

Domenica 30 gennaio era stata recuperata la partita tra Cus Milano e Saint Pierre, finita 2-2, con le valdostane che hanno conquistato il loro primo punto grazie alle reti di Nicole Vallet e di Asia Orfano.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Agosto 2022
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031