Dal giornale

In Prima Categoria in tanti danno l’addio al calcio Turato e Destrotti vanno a segno per l’ultima volta

In Prima Categoria in tanti danno l’addio al calcio Turato e Destrotti vanno a segno per l’ultima volta
Dal giornale 11 Giugno 2022 ore 08:32

Più che per i risultati (l’11esima vittoria del Grand Paradis, il pareggio nel derby tra Saint-Vincent Chatillon e Centro Giovani Calciatori Aosta e la 19esima sconfitta per il retrocesso River Plaine) l’ultima giornata di Prima Categoria, con i più importanti verdetti già confortati dalla matematica, si ricorderà per l’addio al calcio di giocatori che hanno chiuso la loro bella carriera come Alberto Destrotti del Saint-Vincent Chatillon, Christian Bianchi e Giuseppe Rao del River Plaine, Marco Turato dal Grand Paradis, tanti i gol realizzati per qualcuno e tanti quelli evitati per qualcun altro.

Quindi, il Vallorco riporta Cuorgné in Promozione, il Gassino San Raffaele aspetterà nei play off la vincente di Montanaro-Colleretto, retrocedono CNH Industrial Settimo, River Plaine e 1 tra Cafasse Balangero e Bajo Dora. Con 1 rete di apertura a Saint-Pierre Marco Turato ha dato il la alla sua festa di addio e alla vittoria per 3 a 1 del Grand Paradis sulla seconda in classifica Gassino San Raffaele che non aveva nulla da chiedere alla trasferta valdostana in attesa dei playoff con un turno già superato e con il Vallorco avanti di 4 lunghezze prima degli ultimi 90 minuti. Per Turato è stato il 15esimo gol stagionale, poi Laffranc ha raddoppiato, Torre accorciato le distanze e Gullone nel finale siglato il 3 a 1 che colloca la squadra di mister Luciano Telesforo al settimo posto a 2 punti dal Saint-Vincent Chatillon sesto. Proprio nel derby al “Perucca” è finita 2 a 2 tra 2 squadre paghe di un bel torneo come quelle guidate dai condottieri Marco Girelli e Giulio De Ceglie. Alberto Destrotti ha voluto concludere con il gol numero 202 in carriera, poi nel secondo tempo in 4 minuti Girotti e Sferrazza hanno portato avanti gli aostani e a 1 quarto d’ora dalla fine l’argentino Rovira ha determinato con la sua rete l’ultima “ics” del campionato che vale il sesto posto per i termali e il decimo per gli aostani, salvi con un grande colpo di reni nelle ultime partite di fine stagione. In un giorno da non dimenticare per chi chiude una lunga carriera come Christian Bianchi (27 anni di calcio di cui gli ultimi 10 a Quart) e Giuseppe Rao, il River Plaine è andato in vantaggio con Arlian e Subet per poi subire la rimonta e 4 reti dal Montanaro che con D’Agostino su rigore, Grosso, Piovesan e Tua ha vinto 4 a 2 a Quart e si giocherà ora i playoff prima da terzo della classe con il Colleretto e in caso di vittoria nella tana del Gassino. Per il River Plaine invece è un’amara retrocessione con 19 punti in 30 partite e i playout troppo lontani, visti 15 punti di distacco dalla quint’ultima.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930