«Il Taijiquan e il Qi Gong, due discipline che promuovono il benessere»

Pubblicato:
Aggiornato:

In questo periodo in cui l’attenzione alla salute è posta in primo piano auspico che vengano prese in considerazione le discipline del Taijiquan e del Qi Gong che promuovono il benessere. Il Taiji, unendo l’attività fisica alla respirazione calma, è definito “meditazione in movimento”.

Molti studi scientifici ne confermano la validità per tanti aspetti tra cui la scioltezza fisica, l’acquisizione di energia vitale, il rilassamento, la riduzione dello stress. Persino l’Unesco ha inserito il Taijiquan nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità. Nell’ambito nazionale alcune Asl e strutture ospedaliere utilizzano il Taiji e il Qi Gong per coadiuvare le terapie e per la riabilitazione dopo interventi chirurgici. All’ospedale maggiore di Bologna hanno attivato un progetto pilota di insegnamento del Qi Gong per aiutare medici e infermieri provati dall’emergenza Covid.

Studi clinici effettuati per il Covid, pubblicati su riviste scientifiche, attestano che Taiji e Qi Gong hanno un impatto positivo sul sistema immunitario e sulle risposte all'infiammazione.

Per quanto concerne la pratica in sicurezza, da sempre si mantiene il distanziamento necessario per poter effettuare gli esercizi.

Considerati tutti questi aspetti mi auguro che venga presto consentita la riapertura delle palestre.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Marzo 2024
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031