Il rilancio della Via Alpina nell’anniversario del gemellaggio tra Sarre e La Turbie

Il rilancio della Via Alpina nell’anniversario del gemellaggio tra Sarre e La Turbie
Pubblicato:
Aggiornato:

Il lavoro di rilancio della Via Alpina, il più lungo percorso escursionistico a lunga distanza che collega Trieste a Monaco, portato avanti dalla Commissione internazionale per la protezione delle Alpi-Cipra, è passato anche da Sarre.

A farsene carico l’amministrazione comunale che ha promosso nella mattinata di sabato scorso, 1° giugno, nell’ambito delle iniziative per i 20 anni del gemellaggio con il comune di La Turbie in Francia, una tavola rotonda dedicata alle vie di comunicazione e ai sentieri di collegamento attraverso le Alpi, dando spazio, tra gli altri temi, alle azioni di rilancio di questa rete di sentieri che attraversa 8 paesi, tra cui una parte della Valle d’Aosta.

L’evento, intitolato “Attraverso le Alpi. Nuove e antiche vie”, si è tenuto nel salone del Castello reale di Sarre ed ha visto la partecipazione di archeologi, studiosi e storici di caratura internazionale chiamati a confrontarsi su percorsi e viabilità che hanno rappresentato un ponte tra le diverse comunità alpine. da quelli più antichi, risalenti all’epoca romana come la Via delle Gallie e la Via Julia Augusta, ai più moderni come la Via Alpina.

La storia, lo sviluppo e i nuovi progetti che riguardano la Via Alpina sono state illustrati da Nora Leszczynski, assistente di direzione del CIPRA, una organizzazione non governativa che promuove lo sviluppo sostenibile nelle Alpi. Conta 116 tappe a partire dal livello del mare fino ad oltre 3.000 metri di altitudine. Grazie ad un processo strategico, avviato già nel 2027, la Via Alpina ha visto lo sviluppo del nuovo percorso rosso ufficiale e la creazione del un nuovo sito web https://www.via-alpina.org/it/

“L’idea della Via alpina è nata nel 2000 ed è stata lanciata dall’organizzazione francese Grande Traversé des Alpes per sviluppare un percorso escursionistico lungo tutto l’arco alpino. Noi della Cipra abbiamo assunto il coordinamento della stessa nel 2014 decidendo di concentrarci su un itinerario principale, il nuovo percorso rosso, e non sui cinque sentieri presenti inizialmente. Abbiamo anche deciso di investire su un nuovo sito web multilingue che è stato lanciato alcuni mesi fa” ha spiegato Nora Leszczynski.

In Valle d’Aosta l’itinerario della Via Alpina attraversa il Colle del Gran San Bernardo per raggiungere Cérellaz di Avise, da cui scende rapidamente nella vallata centrale e, dopo aver attraversato diversi villaggi e la Dora Baltea, risale la Valgrisenche. Nella regione PACA in Francia attraversa La Turbie terminando nel principato di Monaco.

Al termine della tavola rotonda, il giardino del castello ha ospitato la cerimonia del 20esimo anniversario del gemellaggio tra Sarre e La Turbie, comune francese situato nel dipartimento delle Alpes-Maritimes della regione Provence-Alpes-Côte d’Azur. Erano presenti, tra gli altri, i sindaci dei due comuni. In questa occasione è stata conferita la cittadinanza onoraria di Sarre al sindaco de La Turbie Jean-Jacques Raffaele.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031