Il gusto della tradizione nei punti rossoneri delle pro loco

Pubblicato:
Aggiornato:

Quest’anno saranno 4 invece di 5 i Punti Rossoneri allestiti dalle Pro Loco che sono diventati una delle principali attrazioni della Fiera di Sant’Orso. I menu propongono dalla Seupa a la Vapelenentse al Jambon alla brace con polenta, dal cotechino con patate e fagioli agli affettati valdostani. Il padiglione dei i volontari dell'Associazione Pro Loco Grand Combin sarà in via Chabloz, angolo piazza San Francesco, quelli delle Pro Loco di Aymavilles e di Arvier in piazza della Repubblica, delle Pro Loco di Quart e di Brissogne in via Vevey, e della Pro Loco di Emarèse in via Guido Rey.

Sarà assente per problemi organizzativi la Pro Loco di Saint-Nicolas che abitualmente era in piazza Roncas e quest’anno sarebbe dovuta essere in piazza San Francesco. «Ma salvo imprevisti - annuncia il presidente Franco Talarico - il prossimo anno ci saremo sicuramente».

I prezzi hanno subito un ritocco verso l’alto che varia in media tra i 50 centesimi e 1 euro per portata. Per esempio un piatto di Jambon alla brace con polenta costa 10 euro rispetto ai 9,50 del 2023, mentre la polenta concia passa da 4.50 a 5 euro e un dolce viene venduto a 3,50 euro rispetto ai precedenti 3 euro. In tutti i Punti RossoNeri si berranno vini valdostani bianchi e rossi doc - i prezzi saranno indicati nei padiglioni - mentre l'acqua minerale è offerta dall'Azienda Sorgenti Monte Bianco. E ancora il piatto di affettati dai precedenti 7 verrà pro posto a a 8 euro

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Marzo 2024
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031