Il Gruppo Cuccioli di Protezione Civile della Valle d’Aosta a Bolzano

Il Gruppo Cuccioli di Protezione Civile della Valle d’Aosta a Bolzano
Pubblicato:
Aggiornato:

Da venerdì scorso, 21 giugno, a domenica 23 giugno il Gruppo Cuccioli di Protezione Civile della Valle d’Aosta ha partecipato a 3 giornate formativo-addestrative nella struttura “Casa Alpina Costalovara” dell’Associazione Nazionale Alpini di Bolzano, per un confronto e condivisione con la realtà altoatesina e le iniziative in essere, rivolte al mondo giovanile. L’evento ha potuto avere luogo grazie alla preziosa collaborazione della Struttura regionale di Protezione Civile e di Ugo Venturella, referente nazionale VolANA, che ha contribuito ad organizzare il viaggio e il soggiorno, con importanti punti di riferimento e di accoglienza da parte delle Associazioni ANA veronese e altoatesina.

Nel viaggio di andata, infatti, i valdostani sono stati accolti con grande ospitalità nella sede del Gruppo ANA di Peschiera del Garda, per una sosta con pranzo al sacco, indispensabile e provvidenziale, considerata la criticità della situazione meteo.

Durante le 3 giornate sono state realizzate più sessioni formative ed esercitative, con focus su alcune tematiche fondamentali per il sistema integrato di Protezione Civile, gestite da Unità altoatesine, alla presenza dei Coordinatori Nazionali di specialità.

«È stata posta particolare attenzione all’aspetto comunicativo, con esperienza anche nelle telecomunicazioni, - riferisce Leo Vidi del Direttivo dell’Associazione Psicologi per i Popoli Gruppo Cuccioli - al tema della sicurezza, con attività di ricerca sul campo e con l’utilizzo di droni, e dell’inclusione, attraverso la condivisione dell’esperienza con la nostra Milena Béthaz, dipendente del Parco del Gran Paradiso ed importante esempio di resilienza valdostana».

Nella giornata di sabato, i bambini sono stati impegnati anche in una caccia al tesoro, organizzata dal gruppo altoatesino dell’ANA, per far conoscere il territorio in cui si era ospitati, attività che ha coinvolto ed entusiasmato anche i Cuccioli più piccoli. L’uscita si è conclusa con una visita guidata nel centro storico di Bolzano, offerta dall’Unità altoatesina. «In conclusione, l’esperienza realizzata ha permesso un proficuo scambio con i volontari dell’Alto Adige, - evidenzia Leo Vidi - stupiti e interessati dalla realizzazione del progetto valdostano di un Gruppo Cuccioli di Protezione Civile dell’associazione Psicologi per i Popoli, dai 6 ai 13 anni di età, desiderosi di capire modalità e implementazione di una tale esperienza che, per nostra e loro conoscenza, non ha pari realtà organizzative nell’ambito della Protezione Civile Nazionale». Accompagnati dalla presidente di Psicologi per i Popoli Valle d’Aosta Elvira Venturella con Leo Vidi ed Erika Iamonte, dalla funzionaria della Protezione Civile Valdostana Concetta Socquier e da Milena Béthaz del Parco del Gran Paradiso, i ragazzi che hanno partecipato all’iniziativa sono Ettore Bernasconi, Mattia Papa, Andrea Zavagnin, Celeste Luboz, Claire Gentil, Giorgio Bernasconi, Lorenzo Papa e Charlotte Buillas.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031