Il Golf del Cervino rinuncia ai tricolori

Il Golf del Cervino rinuncia ai tricolori
Pubblicato:
Aggiornato:

Il maltempo di sabato scorso a Valtournenche, con l’esondazione del torrente Marmore, ha seriamente danneggiato la parte più bassa del campo del Golf Club del Cervino che da lunedì prossimo, 8 luglio, avrebbe dovuto ospitare le gare tricolori Pulcini Under 14 determinando la rinuncia alla manifestazione, dirottata a Cavaglià dove giocherà pure la nostra Francesca Mazzucato. Un vero peccato perché al Breuil sarebbero saliti in tanti sino a venerdì 12, oltre ai 144 giocatori selezionati, gli allenatori e gli accompagnatori, in tutto da una stima almeno 1.500 presenze per gli alberghi del posto. Però con 4 buche inagibili non è stato possibile ipotizzare un percorso alternativo e quindi speriamo che la rassegna tricolore venga nuovamente assegnata al Golf del Cervino per il 2025.

Campionati Italiani Cadetti

Martedì e mercoledì scorsi al Golf Club Margara di Alessandria prime 2 giornate e 36 buche per i Campionati Italiani Cadetti, con in campo Alessandro Subet di Charvensod e Mathias Sciocchetti Bois di La Salle. Subet ha giocato bene il primo giorno con 79 colpi, 24esimo, ma ha vanificato tutto con l’89 del secondo, per 168 colpi e la 57esima posizione. Sciocchetti Bois invece non ha brillato con 85 e 91, per 176 totale e il 75esimo posto finale.

Courmayeur, in evidenza lo junior Umberto Luksch

La seconda gara infrasettimanale del circuito “9 al Cubo” ha visto giovedì scorso, 4 luglio, la presenza di 36 giocatori con successo di Luca Pressendo con 18 punti e 35 colpi, par del campo. Nel Netto in Seconda il migliore è stato Albert Tamietto a 19, sul 18 dello junior Lorenzo Cirina e l’11 di Sandro Grange, in Terza altri 2 giovani in evidenza - primo a 22 Federico Casella e secondo a 21 Vittorio Saita - con terza a 19 Giuseppina Ciano, in Quarta 2 juniores al comando, affermazione di Giorgio Pozzolini con un super 26, secondo a 17 Giacomo Perrone.

Domenica nel tradizionale appuntamento per il “Trofeo Crer” con 33 appassionati è stato l’aostano Andrea Nicola a fare meglio di tutti con 77 colpi, 3 in meno di Domenico Pellicone, secondo nel Netto a 33 preceduto dal 34 dello junior Julian Faccini, con terzo a 32 Michel Glarey. In Seconda ottimo 41 per Enrico Maria Bianchi, che non ha avuto avversari visto il 29 di Stefano Nigra (secondo) e del figlio Laurent Bianchi (terzo). In Terza ancora una bella gara del promettente Umberto Luksh, arrivato a 45 con 88 colpi: secondo a 36 Matteo Lissi e terza a 32 Elisa Bionaz.

Sabato, malgrado il tempo minaccioso, 27 coppie hanno sfidato il meteo per partecipare in val Ferret all’“Acadiana Cup”, che ha fatto registrare il primo dei 3 successi della settimana di Luca Pressendo, nell’occasione insieme al figlio Alessio: per loro 39 punti contro i 37 degli Aquaro, Matteo e Tommaso. Nelle 2 formule, 9 buche louisiana e 9 buche 4 palle la migliore, nel Netto ha vinto la coppia dei Crestani, Enrico e Giacomo, con 43, seguiti a 41 da Roberto Vilbrant e Olga Romachko (premio per la coppia mista) e dai secondi Guido Nieroz ed Attilio Celesia, con terzi a 40 gli Aquaro. Tra le donne prime Claudia Panelli ed Elsa Clusaz a 39 e migliori juniores Umberto Luksch e Vittorio Saita a 40.

Brissogne, mercoledì vincente per Francesca Rey

Rinviata la “Coppa MBM Arredamenti” di domenica 30, a Les Iles si è giocata la “9 buche al tramonto” di Inarredo abituale appuntamento del mercoledì. Nell’occasione sono stati 24 gli iscritti con sfida equilibrata al vertice tra Francesca Rey e Andrea Mantellino Vallet, con successo della prima autrice di 36 colpi. Nel Netto invece in Prima vittoria a 16 di Emilio Bionaz sul 12 di James Woodall e l’11 di Simone Meggiolaro, affermazione in Seconda di Andrea Mantellino Vallet a 19 sul 17 di Attilio Celesia e il 16 di Xavier Avoyer, successo in Terza a 22 di Gabriella Gavinelli sui 20 di Piera Stevanon e il 18 di Stefano Lorusso.

Gignod: par del campo per Luca Pressendo

Con 23 partecipanti domenica si è disputata a Gignod “La Valdotaine Cup” che Luca Pressendo ha vinto giocando il par del campo con 62 colpi, 3 in meno di Alberto Borre, secondo pure nel Netto con 34 punti, alle spalle di Lulzim Uka a 38 e davanti al 32 di René Savoye terzo. In Seconda bel 40 di Francesca Rey, prima con 2 di vantaggio su Marco Lambert e terzo a 35 Andrea Leonardi (miglior senior), con in Terza il successo del giovane Tommaso Gal a 37, stesso score del secondo Corrado Pomat, terza a 35 Marisa Rey, premio lady, con riconoscimento speciale per il nearest a Marco Lambert.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031