Dal giornale

Il contributo di Monterosa Prestige alla battaglia contro i tumori ossei

Dal giornale 09 Aprile 2022 ore 05:05

Nata nel 2015, la Monterosa Prestige è una gara estrema (con 3 percorsi distinti: 54, 68 e 87 chilometri), anche perché è del tutto inclusiva, ovvero intende dare impulso allo sport come attività che diventa un’opportunità per fare rete. Sebbene sia una gara estrema, può essere affrontata anche da disabili. Sono 2 mondi che si incontrano. E lo hanno fatto nei giorni scorsi a Champoluc all’Auditorium di MonterosaSPA, presenti i medici dell’Istituto Rizzoli di Bologna, i rappresentanti dell’Associazione Mario Campanacci e l’atleta Ersilio Ambrosini, che da alcuni anni affronta un percorso di oltre 50 chilometri in mountain bike tra i tracciati della Val d’Ayas, pedalando con una gamba sola. Durante la serata, dal titolo «Lo sport oltre l’ostacolo» sono state proiettate le spettacolari immagini della Monterosa Prestige e si sono avvicendati gli interventi degli oncologi del Rizzoli, che stanno lavorando per creare una vera e propria rete di eccellenza nel campo dell’oncologia muscolo-scheletrica.

L’obiettivo era duplice: dare visibilità a questa patologia di nicchia, con un centinaio di casi in un anno sotto i 18 anni e 400 casi in tutte le età, per sensibilizzare l’opinione pubblica e incentivare raccolte fondi, e dal punto di vista agonistico trovare una partnership per la gara, anche per favorire la notorietà e la promozione turistica della valle. Mario Campanacci fu un pioniere nell’occuparsi di queste malattie, fondando addirittura la Banca dell’Osso nel 1962. Data la sua rarità, tale patologia ha bisogno di centri di riferimento, che possano arrivare il prima possibile a una diagnosi che dia il via alle cure: una volta si parlava solo di amputazioni, oggi di interventi conservativi, accompagnati da chemioterapie. «Auspico che Monterosa Prestige si proponga come evento sportivo e locale, ma riesca anche a trovare un filo conduttore con dei laboratori che coinvolgano le istituzioni scolastiche» ha commentato Corinne Favre, assessore al Turismo del Comune di Ayas.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè