Dal giornale

Il Banco Alimentare nelle scuole valdostane Raccolti oltre 6mila chilogrammi di cibo

Dal giornale 21 Maggio 2022 ore 22:34

Come ogni primavera, da più di 10 anni, in Valle d'Aosta ritorna la raccolta alimentare nelle scuole denominata Donacibo promossa in tutt' Italia dalla Federazione Nazionale dei Banchi di Solidarietà e organizzata nella nostra regione dall'Associazione Banco Alimentare.

Anche quest'anno, l'emergenza COVID-19, ha costretto a non poter programmare la stessa settimana per tutte le scuole ma ogni plesso, nel periodo tra i primi di marzo e il 30 aprile, ha potuto scegliere i giorni, la settimana o anche più settimane per organizzare il Donacibo.

Nel periodo scelto gli studenti, le loro famiglie, il personale docente e non docente sono stati invitati a portare a scuola e mettere nelle apposite scatole generi alimentari di prima necessità a lunga conservazione, possibilmente con il termine di consumo consigliato non inferiore ad uno o due mesi dalla data di acquisto.

Per la situazione attuale del magazzino e per le necessità delle persone bisognose aiutate, sono stati indicati dei prodotti da preferire: tonno in scatola, pelati, legumi, olio, latte a lunga conservazione, marmellata, caffè e surrogati, biscotti e prodotti per la prima colazione.

I volontari, nonostante le restrizioni in vigore per il Covid-19, hanno potuto andare in alcune scuole a portare la loro testimonianza dal vivo, mentre con altre si sono effettuati collegamenti via Meet tra il direttore del Banco Alimentare e le classi che lo hanno richiesto.

La tecnologia ha permesso così di promuovere comunque l'iniziativa, di approfondire le ragioni del gesto, le cause dello spreco e della povertà nella nostra comunità.

Quest'anno il Donacibo ha assunto una importanza tutta particolare a seguito dell'aumento delle richieste di aiuto, aumento causato per lo più dalla mancanza di lavoro, che rappresenta una delle conseguenze più drammatiche della pandemia e dall'altra dall'arrivo di circa 400 profughi della guerra in Ucraina.

Negli anni scorsi questa raccolta significava per la realtà valdostana circa il 10% del fabbisogno annuale e anche quest'anno il «raccolto» - 6.910 chilogrammi - è in linea con i dati degli anni passati.

Sono stati coinvolti 73 plessi scolastici per un totale di circa 8.000 giovani dall'infanzia al liceo.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930