I vent’anni di Missione Sorriso

I vent’anni di Missione Sorriso
Pubblicato:
Aggiornato:

Amicizia, fiducia, altruismo. Sono tante le parole che possono descrivere i 20 anni dell’associazione Missione Sorriso - Clown Dottori che domenica scorsa, 30 giugno, ha celebrato con la consueta allegria questo importante “compleanno”. «La preparazione dell’evento è stata lunga, e per certi versi anche complessa. - racconta la presidente Stefania Perego - Vi sono tante richieste da fare, moduli da compilare, il piano di prevenzione del rischio, le panche i tavoli, l’attivazione della corrente, l’elettricista (grazie Claudio Lombardo), gli addetti alla sicurezza (grazie Dreamlight), i gazebo, il palco, l’autorizzazione delle auto che devono portare il materiale... Insomma una lista che sembra interminabile e fa anche un po’ timore! Quello che posso affermare è che abbiamo incontrato persone disponibili, attente, di sostegno, a partire dalle segretarie del Gabinetto del Sindaco e tutti gli altri. Per un’associazione di volontariato una “festa” è diventato qualcosa di imponente da mettere in piedi, molto è cambiato dal nostro decennale. Ma quando poi arrivi in piazza, prepari le postazioni, monti i gazebo, le panche e i tavoli (grazie Pro Loco di Valpelline), inizi a sentire che si sta concretizzando un “sogno” che ha un significato profondo: venti anni di attività costante in alcuni reparti dei nostri 2 presidi ospedalieri. Da queste sensazioni nasce un sincero desiderio di condividere questo grande traguardo con la popolazione, di passare insieme momenti di leggerezza attraverso laboratori creativi, abbracci, giochi, letture dal nostro libro con spensieratezza. Poi arriva il momento delle gag, la parte artistica del clown dottore, sei sul palco e vedi sorrisi, senti le risate. Questo portare gioia e divertimento ci permette di farci conoscere al di fuori dal contesto ospedaliero e ci dà ricchezza»

«La giornata è stata meravigliosa, il meteo clemente, tante le persone che hanno partecipato con le quali abbiamo condiviso emozioni, lacrime e sorrisi. - prosegue Stefania Perego - Le frasi che ci hanno lasciato sono una più bella dell’altra, ne cito una: “Sorridi sempre anche se sei triste, perché più triste di un sorriso triste, c’è la tristezza di non sapere sorridere… e con voi, grazie a voi, un sorriso è sempre possibile Grazie”. Questo messaggio, lasciato insieme a tanti altri, è un tributo alla nostra missione, è quello stimolo indispensabile che rinnova il credo nella nostra Missione».

«Esprimiamo la nostra gratitudine alla dottoressa Raffaella Sanguineti che ha portato il contributo professionale con il suo intervento e non meno importante un contributo “affettivo” visto che dal 2010 ci segue e sostiene. - aggiunge Stefania Perego - Grazie alla presidente della Federazione Nazionale Clown Dottori Silvia Stracqualursi che da Roma ci ha ci ha raggiunti. La sua presenza è stata voluta per dare testimonianza della nostra appartenenza a Fnc che è garanzia di alto livello formativo, caratteristica necessaria per portare avanti la nostra attività in modo efficace e serio. Uno speciale ringraziamento va all’associazione “Le frittelle di Giò e Martino”, affezionata sostenitrice che ha sinceramente a cuore il volontariato. Ci sarebbero ancora tantissime persone da ringraziare, ma poi ci toccherebbe scrivere un altro libro quindi concludo ringraziando di cuore tutti, ma proprio tutti! Ci rivediamo al trentennale!».

Durante la giornata sono stati raccolti 1.124 euro, oltre a una donazione “a sorpresa” di 1.000 euro da parte dell’associazione “Le frittelle di Giò e Martino” accompagnata da una bellissima lettera - e da 2 ottime torte - consegnate da Martino Dublanc ed Erika Standen.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031