Dal giornale

«I motociclisti sanno bene come comportarsi»

Dal giornale 20 Agosto 2022 ore 23:18

L'anno nero degli incidenti motociclistici è stato il 2018, con 842 morti sulle strade italiane, mentre il 2022 si preannuncia comunque ancora funesto. Velocità, fatalità e difficile convivenza sulla strada tra auto e motociclette: secondo una ricerca realizzata tra gli amanti delle due ruote, emerge che gli automobilisti «Sono una minaccia (43 per cento) per condotte di guida imprudenti, con svolte improvvise non segnalate e auto che stringono lo spazio in corsia». Un rapporto del Consiglio Europeo per la Sicurezza dei Trasporti denuncia che ci sono «Sempre meno controlli sui limiti di velocità, cinture di sicurezza, guida in stato di ebbrezza e cellulari al volante.» Anche in Valle d'Aosta purtroppo dobbiamo registrare un’estate tremenda da questo punto di vista, con diversi incidenti mortali. Come si può porre rimedio? «Bisogna innanzitutto sensibilizzare i motociclisti anche se loro sanno bene come comportarsi, - riferisce Massimo Della Valle (foto), Commissario capo della Polizia Stradale - mentre per quanto riguarda la nostra operatività posso dire che nel corso di questa stagione abbiamo messo in atto servizi di controllo e vigilanza non solo per il traffico turistico ma a 360 gradi per prevenire tutte le condotte di guida illecite utilizzando le apparecchiature in nostra dotazione, Telelaser in particolar modo, per arginare la velocità sia sulle strade statali e regionali che sulle autostrade. Non abbiamo riscontrato un alto numero di violazioni da parte dei motociclisti». «I controlli sono quelli di sempre, - continua Massimo Della Valle - anzi, posso dire che nell'ambito della cooperazione tra le varie Polizie Stradali europee del Sistema RoadPol - una rete di Polizie che agiscono sotto l'egida europea - vi è l'obiettivo di ridurre drasticamente il numero di vittime sulle strade e incidenti gravi, iniziato nel 2021 e che terminerà nel 2030. I programmi operativi sono infatti già stillati e tre dei quali sono prossimi, cioè il Safe Holiday (26/28 agosto), il Focus on the Road (16/22 settembre), in contemporanea al Safety Days, in programma il 21 settembre. Questa cooperazione avviene attraverso operazioni di Polizia Stradale e la sensibilizzazione sulla sicurezza stradale». Per concludere, quali consigli dare ai motociclisti? «Condotta di guida prudente, attenta e senza distrazioni, consapevoli della situazione di traffico che andremo ad affrontare e quali rischi potrebbero venire a crearsi. Velocità adeguata e distanza dai veicoli che ci precedono, casco ben allacciato e conoscenza dei propri limiti. Consigli che valgono anche per gli automobilisti - conclude il Commissario capo della Polizia Stradale Massimo Della Valle - ma che per i motociclisti diventano basilari».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Settembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930