Gruppo Alpini di Champdepraz in festa per i cinquant’anni dalla fondazione

Gruppo Alpini di Champdepraz in festa per i cinquant’anni dalla fondazione
Pubblicato:
Aggiornato:

Mezzo secolo di attività, sempre a servizio degli altri. Il Gruppo Alpini di Champdepraz festeggerà da venerdì prossimo, 26 maggio, a domenica 28, con un ricco programma di iniziative, il 50esimo anniversario di fondazione.

Si inizierà venerdì 26 maggio con alle 21, nella chiesa di La Fabrique, il concerto del Coro Ana di Torino, per la prima volta ospite in Valle d’Aosta.

Sabato 27 maggio alle 18 verrà deposta una corona al Monumento ai Caduti, nel padiglione in località Les Sales apriranno la buvette alle 18 e, dalle 19, il ristorante per la cena a base di stinco, salsiccia e polenta curata dal Ristorante Jour et Nuit di Torgnon. La serata si concluderà con i balli sulla musica de I Summet.

Domenica 28 maggio sarà la giornata dedicata agli appuntamenti istituzionali con il ritrovo alle 9.30 al Bar Cantina Nord di La Fabrique, alle 10 la partenza della sfilata e alle 10.45 la Messa al campo, la deposizione di omaggi floreali ai monumenti, i discorsi delle autorità, la sfilata e il rinfresco offerto dalla Pro Loco. Alle 13 nel padiglione di Les Sales sarà servito il pranzo alpino aperto a tutti al costo di 25 euro (è gradita la prenotazione entro mercoledì 24 maggio telefonando al numero 338 2900510). Seguirà un pomeriggio in allegria.

«Il Gruppo Alpini di Champdepraz è nato ufficialmente il 14 ottobre del 1973 dalla volontà di Adolfo Obert, Claudio Borney e Gualtiero Dherin che decisero, dopo alcuni incontri con dei “veci” alpini, di raggruppare tutte le Penne Nere del paese e di formare così un nuovo gruppo, che fin da subito contò 80 iscritti ed ebbe come primo capogruppo Lino Freydoz con madrina Maria Giuseppina Ducugnon. - racconta Giorgio Dherin, che è capogruppo dal 2006 - Nei primi anni il Gruppo era molto attivo nell’organizzare le trasferte in pulman per le varie adunate nazionali a cui la partecipazione era ampia e sentita». Una tradizione che non si è persa visto che anche all’Adunata di Udine dello scorso fine settimana era presente una delegazione degli Alpini di Champdepraz, guidata proprio dal capogruppo Giorgio Dherin.

Negli anni alla guida dell’associazione si sono susseguiti vari capigruppo: dal 1973 al 1982 Lino Freydoz,

dal 1982 al 1992 Piero Freydoz, dal 1992 al 1996 Sergio Balducci, dal 1996 al 2006 Albert Lanièce e dal 2006 appunto Giorgio Dherin. Dal 1982 al 2018 la madrina è stata Irma Crestaz; ora è Claudia De Chiara. «Il nostro segretario storico è Antonio Lavarda, il cui contributo e la cui disponibilità sono di valore inestimabile. - prosegue Giorgio Dherin - Il monumento degli Alpini, eretto in località Fabbrica, è stato inaugurato nel 1984 e rappresenta un alpino impegnato in un’ascensione al Mont Avic. Ad oggi il gruppo conta 55 iscritti e 15 simpatizzanti e ogni anno siamo impegnati nella festa annuale che si celebra il 4 novembre e in varie attività in sinergia con le altre associazioni di Champdepraz».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930