Gressoney: Tommaso Cuc e Giorgia Saracco si aggiudicano la sprint del Mont Nery

Gressoney: Tommaso Cuc e Giorgia Saracco si aggiudicano la sprint del Mont Nery
Pubblicato:
Aggiornato:

Negli anni Ottanta quando si contendevano l’organizzazione delle gare di Coppe del Mondo esisteva una grande rivalità tra Cogne e Brusson. Ora sotto il sole di Gressoney domenica scorsa, 5 marzo, a primeggiare sulla pista del lago Gover a livello assoluto sono stati 2 figli d'arte, un cognein dello Sci Club Gran Paradiso Tommaso Cuc ed una fondista-biathleta del Brusson Giorgia Saracco. Per l'azzurro agli Eyof di Sappada è stata la terza vittoria stagionale dopo Brusson e Flassin, per la Saracco la prima nello sci di fondo del 2023.

Alle sprint skating organizzate con grande successo dallo Sci Club Mont Nery del presidente Emanuele Panza si sono presentati in 122 (tra cui 50 Ragazzi e 27 Allievi) per le qualifiche e poi a dare spettacolo in 28 appassionanti batterie a 6 per 6 gare con il ricorso al photofinish nella volata della seconda semifinale per il terzo posto, con il carabiniere di Verrayes Stefan Navillod ad eliminare per qualche centimetro Javier Ducret. La “Coppa Unité des Communes Walser” è stata assegnata allo Sci Club Drink, davanti al Saint-Barthelemy: si tratta del terzo trofeo stagionale dopo Valsavarenche e Cogne per il sodalizio del presidente Simone Manassero che chiuderà la stagione domenica 18 marzo a Cogne organizzando i “Trofei Manassero e Empereur”.

Nella gara maschile dei 33 Giovani e Senior con classifica unica l'aspirante Tommaso Cuc (già primo in qualifica e terzo in semifinale) ha vinto davanti ad un altro grande protagonista della stagione in Valle e fuori come il primo junior André Philippot del Godioz, con terzo il miglior senior Alessandro Longo del Drink e poi quarto Valerio Sorteni, quinto Simone Gemelli e sesto Stefan Navillod. Tra le 12 donne la junior Giorgia Saracco, già miglior tempo in qualifica, si è imposta sull'aspirante di Cogne, biathleta come lei, Nayeli Mariotti Cavagnet con terza la junior Sofia Arlian e a seguire quarta Anais Malluquin Segor, quinta la prima senior Beatrice Bastrentaz del Mont Nery e sesta Corinne Beltrami.

Tra i 15 Allievi è arrivata la sesta vittoria di Gabriele Leone degli Amis de Verrayes, primo in qualifica, davanti al secondo Aron Benetti, al terzo Matteo Maniezzo, al quarto Yannick Farinet, al quinto Orlando Carraro e al sesto Simon Scalvino. Nella gara femminile (12 partenti) quinto successo stagionale per Claire Frutaz del Drink, migliore in qualifica: ha preceduto Martina Bisson del Pollein e la compagna di club Emilie Gontier, quindi quarta Martina Trentin, quinta Sylvie Vallet e sesta Caroline Berard.

Nei Ragazzi, impegnati nell'ultima selezione per i Campionati Italiani di Vermiglio in Trentino, i protagonisti sono stati ancora una volta 2 cugini gressonari, tra i 32 della gara maschile. Prima Emil Lazier ha vinto le qualifiche e poi Mathias Bastrenta ha centrato la settima affermazione in stagione, precedendo il cognein Achille Glarey (3 successi nel 2023), terzo Emil Lazier, quarto Emile Margueret, quinto Enea Bertolotti Barrel e sesto Hervé Plater. Tra le 18 ragazze Amelie Fragno del Pollein, plurivincitrice stagionale con 5 sigilli e prima in qualifica, è stata battuta con poco margine da Aline Verthuy del Torgnon, già vincitrice nel Gran Premio Giovanissimi a Saint-Barthelemy e domenica al secondo successo, con terza Cloe Zoppo Ronzero davanti a Julie Bagnod, quinta Annie Rial e sesta Margot Gerbore.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031