Dal giornale

«Franco Manes e Patrik Vesan non sosterranno mai un governo Meloni»

«Franco Manes e Patrik Vesan non sosterranno mai un governo Meloni»
Dal giornale 03 Settembre 2022 ore 21:33

«Precisiamo che i partiti della lista Vallée d’Aoste che hanno espresso i candidati Franco Manes e Patrik Vesan alle prossime elezioni politiche, fondano le proprie radici storico-ideologiche sui valori espressi dalla Resistenza, dall’Antifascismo e hanno una visione del mondo aperta, europeista, solidale, basata sul rispetto delle diversità». È quanto evidenzia una nota della la lista Vallée d’Aoste sostenuta da da Union Valdôtaine, Alliance Valdôtaine, Vallée d’Aoste Unie-Mouv’ e Stella Alpina con il Partito Democratico, Azione e Italia Viva. Tutto ciò nonostante «I Parlamentari valdostani, nel corso degli anni, abbiano sempre approvato o respinto i provvedimenti legislativi tenendo conto esclusivamente dell’interesse della nostra regione, è altrettanto evidente che è impensabile che le forze politiche della coalizione per la lista Vallée d’Aoste possano sostenere, data la loro storia, il loro progetto politico e i loro metodi, un possibile governo Meloni».

Critiche da Evolvendo

«A giudicare dalla presa di posizione tutta ideologica dell'accoppiata Manes-Vesan - “Non sosterremo mai un governo Meloni!” - ci è parso di capire che la prudenziale linea diplomatica praticata in passato con successo dall'Uv (ni droite ni gauche) sia stata abbandonata per compiacere qualche nostalgia da “tricoteuse”». L'associazione Evolvendo si esprime così sulla nota diffusa il sabato 27 agosto scorso dai partiti della lista Vallée d'Aoste, sottolineando che «I precedenti storici sul ruolo richiesto al parlamentare valdostano testimoniano» come abbia «Spesso e volentieri vestito i panni di ambasciatore plenipotenziario del Governo regionale presso Roma e, specularmente, di ambasciatore di quello nazionale presso Aosta: una sorta di potente Giano Bifronte, cui affidare le negoziazioni politico-istituzionali più complesse».

Secondo l'associazione guidata da Bruno Milanesio e Leonardo La Torre, in Valle d'Aosta «Ai problemi indotti dal quadro politico nazionale si sommano quelli già cronicizzati dal perdurare della diaspora delle forze regionaliste storiche e dalla prevalenza di un labile sistema di partiti ridotti a comitati elettorali privi di progettualità ed autorevolezza».

Evolvendo, che esprime un consigliere regionale - Claudio Restano del Gruppo misto - e che già si era sfilata dall'accordo che poi ha portato alla lista Vallée d'Aoste - chiede se «Riuscirà questa esangue classe politica regionale a parlare il linguaggio della concretezza e della verità ai molti cittadini delusi e sempre più renitenti al voto, presentando offerte politiche in sintonia con la gravità dei tempi che ci è dato vivere?».

Da sinistra Bruno Milanesio fondatore di Evolvendo e il consigliere regionale Claudio Restano che è espressione dell’associazione nel Gruppo misto
I candidati della lista Vallée d’Aoste Franco Manes alla Camera e Patrik Vesan al Senato

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Settembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930