Fondemain, il fondo pensione ha ricominciato a crescere

Fondemain, il fondo pensione ha ricominciato a crescere
Pubblicato:
Aggiornato:

Fondemain - il fondo pensione per i lavoratori che svolgono attività in Valle d'Aosta - ha chiuso il 2023 e il primo trimestre del 2024 con "risultati positivi che hanno superato abbondantemente le aspettative, andando così a recuperare quasi del tutto le perdite realizzate nel corso del 2022".

Lo hanno riferito i vertici del fondo durante una conferenza stampa - nella mattinata di martedì scorso, 14 maggio - precisando che "dopo le notevoli difficoltà dell'economia e flessioni dei mercati finanziari nel 2022, caratterizzato da forti turbolenze e da rendimenti negativi generalizzati, con la concomitante performance negativa dei mercati sia azionari sia obbligazionari riconducibile prevalentemente alla crescita dell'inflazione, alle forti tensioni geopolitiche e al caro energia, il 2023 e il primo trimestre del 2024 hanno chiuso in forte crescita".

"I dati più importanti - ha spiegato Claudio Albertinelli, presidente di Fondemain - sono la crescita delle adesioni, passate in tre anni da 7.200 a 7.639, che denota l'attenzione dei lavoratori verso il fondo, e la crescita dei rendimenti. Il 2023 è stato un anno di ripresa dopo le difficoltà del 2022, che ha avuto un rendimento negativo già compensato. Stiamo ottenendo i risultati auspicati".

A breve verrà avviata una campagna di adesione al fondo. "Puntiamo ad avere numeri ancora maggiori" ha detto Claudio Albertinelli. "Il fondo gode di ottima salute, si sviluppa ma ci sono ancora margini di crescita" ha concluso Luca Merighi, direttore generale del fondo.

L’assemblea dei delegati ha deliberato il rinnovo degli organi di amministrazione e controllo di Fondemain, che saranno in carica per il triennio maggio 2024-aprile 2027. Nel consiglio di amministrazione siederanno: Luigina Borney, Enrico Di Martino, Stefano Distilli e Roberto Francesconi (in rappresentanza dei datori di lavoro), Claudio Albertinelli (presidente uscente), Alessia Demé, Giorgio Mondardini e Corrado Oreiller (per i lavoratori). Venerdì 31 maggio si terrà la prima riunione in cui l’organo eleggerà Presidente e Vice, che per questo mandato spetteranno, rispettivamente, alla rappresentanza dei datori di lavoro e dei lavoratori.

Il collegio sindacale, per lo stesso triennio, sarà presieduto da Katia Laurent e composto dai sindaci effettivi Luigi D’Aquino, Laura Jorioz (datori di lavoro) e Davide Casola (lavoratori, come la presidentessa). Sindaci supplenti sono Jean-Pierre Charles e Paolo D’Aquino (rispettivamente per i lavoratori e i datori di lavoro).

L'Assemblea di Fondemain ha anche approvato il bilancio 2023. Il numero di iscritti ha registrato un incremento del 3 per cento rispetto all'anno precedente, con un saldo positivo di 225 unità derivante da 440 nuove adesioni (più 6 per cento) a fronte di 215 aderenti usciti (di cui 156 per pensionamento).

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031