Fine settimana alla scoperta dei tesori culturali di Aosta

Fine settimana alla scoperta dei tesori culturali di Aosta
Pubblicato:
Aggiornato:

Nell’ambito della prima edizione delle Giornate Europee dell’Archeologia in Valle d’Aosta, che vedono protagonisti gli archeologi della Struttura Patrimonio archeologico e restauro beni monumentali della Soprintendenza per i beni e le attività culturali, oggi, sabato 15 giugno, viene proposto l’evento “A casa del Balivo: alla scoperta di un monumento cittadino”, per visitare la Torre dei Balivi accompagnati dagli archeologi. Grazie a tale iniziativa è perciò possibile conoscere una delle torri della cinta muraria di Aosta meglio conservate, oggetto nel corso dei millenni di importanti trasformazioni edilizie e funzionali, ancora oggi leggibili grazie alle numerose tracce presenti sui muri dell’edificio. Le visite, previste alle 10, 11.30, 14.30, 16 e 17.30, sono accompagnate da piacevoli intermezzi musicali a cura degli allievi dell’Istituto musicale pareggiato della Valle d’Aosta. Ogni visita, composta da un gruppo di 20 persone, ha una durata di circa 1 ora e mezza. Si consigliano calzature comode per l’accesso e la salita alla torre. Prenotazione obbligatoria telefonando al numero 348 3976575, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

Area megalitica di Saint-Martin-de-Corléans

La mattinata di domani, domenica 16 giugno, vedrà protagonista l’Area megalitica di Saint-Martin-de-Corléans ad Aosta dove, alle 11, si svolgeranno contemporaneamente 2 attività rivolte, rispettivamente, ai bambini e agli adulti. “Stele a modo mio!” è il titolo del simpatico laboratorio didattico in cui i più piccoli (dai 5 agli 11 anni) impareranno a individuare gli oggetti che ornano le grandi stele dell’Età del Rame: collane, pugnali, cinture e pendagli. Al termine dell’attività i partecipanti creeranno la loro personale stele antropomorfa. Alla stessa ora avrà luogo una visita specialistica di approfondimento dedicata alle ricerche in corso dal titolo “Ci sono novità? L’avanzamento della ricerca sulle stele antropomorfe”. Per entrambe le attività è richiesta la prenotazione al numero 0165 552420. Il programma domenicale proseguirà alle 15.30 con “Alla scoperta del MetaMAR”, una visita di approfondimento all’innovativo cantiere museale partecipato che intende coinvolgere il grande pubblico nel riallestimento del Museo Archeologico Regionale-MAR. Prenotazione obbligatoria al numero 348 3976575. L’appuntamento conclusivo delle Giornate europee dedicate all’Archeologia si terrà nuovamente all’Area megalitica, alle 18.30, con “Il Conservatoire de la Vallée d’Aoste in concerto: danze e balletti tra Ottocento e Novecento”, attività inserita nel programma della rassegna regionale Printemps en musique 2024: le pianiste Eliana Grasso e Irene Veneziano eseguiranno musiche di Saint-Saens, Moszkowski, Grieg, Brahms e Cajkovskij. Prenotazione obbligatoria al numero 335 5210898. In occasione delle Giornate europee dell’Archeologia, l’ingresso all’Area megalitica di Aosta, al MAR-Museo Archeologico Regionale, al Criptoportico forense, alla Chiesa paleocristiana di San Lorenzo e al Ponte-acquedotto di Pont-d’Aël sarà gratuito.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031