Dal giornale

Fiera di Sant’Orso, si svelano i dettagli della versione virtuale

Dal giornale 16 Gennaio 2021 ore 07:55

Martedì prossimo, 19 gennaio, alle 11.30, nel salone Maria Ida Viglino di Palazzo regionale, ad Aosta, si terrà la conferenza stampa di presentazione del programma della 1021esima edizione della Fiera di Sant’Orso. A causa dell’emergenza sanitaria per la pandemia di Coronavirus, la Foire avrà nuove modalità di svolgimento, che permetteranno di mantenere comunque l’appuntamento e di promuovere in generale l’artigianato di tradizione valdostano attraverso iniziative realizzate in collaborazione con la Camera valdostana delle imprese e delle professioni con la Confcommercio Valle d’Aosta. Infatti sono state approvate dalla Giunta regionale alcune iniziative. Innanzitutto la Saint-Ours in "vetrina" che prevede il coinvolgimento dei commercianti che gestiscono i negozi lungo il percorso abituale della Fiera, nel centro storico di Aosta, a cui verrà chiesto di allestire una vetrina con le opere di una selezione di artigiani valdostani professionisti del settore tradizionale e di quello equiparato. Quindi la Foire de Saint-Ours on line attraverso la realizzazione di un sito web e la Saint Ours tv con due giornate di trasmissione prodotte in uno studio televisivo creato ad hoc e nel quale si alterneranno artigiani (con anche dimostrazioni), maestri artigiani, gruppi folkloristici, cori musicali, artisti, rappresentanti del settore enogastronomico. Poi la Saint Ours "uno sguardo nel passato" che consiste nella riproduzione di una Foire d'antan, nella quale alcuni artigiani realizzeranno dal vivo, ove possibile, gli oggetti tradizionali più rappresentativi che saranno presentati in una struttura in piazza Chanoux. Parallelamente verrà riproposta l’iniziativa Oeuvre Choisie a cura del Museo dell’Artigianato valdostano di tradizione alla Millenaria. In 10 anni di Oeuvre Choisie oltre 150 artigiani sono stati selezionati e le loro opere esposte annualmente all’interno del museo di Fénis. Il museo invita gli artigiani a candidare le proprie opere, come in un “banco virtuale”, affinché la conservatrice responsabile del museo Nurye Donatoni possa poi selezionare quelle che, per le loro caratteristiche, risultino le più rappresentative del fil rouge ideale tra passato e presente dell’artigianato valdostano di tradizione. L’iniziativa è rivolta agli artigiani del settore tradizionale, siano essi professionisti o hobbisti. Ogni artigiano potrà candidare al massimo 2 opere e per farlo dovrà inviare un’immagine per ogni oggetto proposto - in formato orizzontale, a colori e di dimensioni minime di 1 megabyte - all’indirizzo e-mail museo@lartisana.vda.it entro martedì 26 gennaio. Insieme alla foto è necessario indicare nome e cognome dell’autore, titolo dell’opera, materiale, tecnica e dimensioni. Sabato 30 e domenica 31 gennaio, in occasione della Fiera di Sant’Orso, il museo pubblicherà sul proprio sito la galleria delle opere pervenute e mercoledì 10 febbraio verranno resi noti gli oggetti selezionati come Oeuvre Choisie 2021.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè