Fenomenale Michela Carrara, purtroppo la tradisce il poligono

Pubblicato:
Aggiornato:

Gara incredibile ieri, venerdì 19, a Anterselva per Michela Carrara nell’apertura femminile della Coppa del Mondo. In forma eccezionale sugli sci, quinto tempo assoluto, la biathleta di Morgex nella 12,5 km passa indenne il primo poligono, poi 2 errori nella seconda serie e nessuno nella terza, tanto da essere accreditata del decimo posto, ma nell’ultimo poligono Michela Carrara paga forse l’emozione e sbaglia 3 volte e accusa 3’45” di penalità, concludendo comunque 30esima a 3’34” dalla prima, la svizzera Lena Haecji-Gross alla prima vittoria in Coppa del Mondo in 36’49” con filotto perfetto al poligono, che ha preceduto 2 allieve del nostro Patrick Favre: seconda Julia Simon e terza Lou Jeanmonnot rispettivamente a 20” e 31”. Peccato per la nostra Carrara - quarta azzurra a Anterselva - ma visto il suo stato di forma il grande risultato può arrivare in qualsiasi momento. Sempre ieri 68esima è stata Samuela Comola, anche lei con 5 errori, a 6’38”.

Giovedì 18 nell’apertura della sesta tappa di Coppa del Mondo nella 15 km short individual degli uomini, Didier Bionaz ha sbagliato 6 volte ed è finito 49esimo a 5’26” nella gara vinta dal norvegese Johannes Thingnes Boe. Oggi, sabato 20, il biathleta di Bionaz viene nuovamente schierato - dopo i 2 terzi posti consecutivi - nella staffetta, questa volta mista, insieme a Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi, 14esima e 16esima ieri, e Tommaso Giacomel, ottimo ottavo giovedì.

Nello scorso fine settimana ma a Ruhpolding in Germania, domenica nel giorno del successo di Lisa Vittozzi nell’inseguimento, 38esima la Comola a 3’07”, 54esima la Carrara con ben 9 errori e 57esima Beatrice Trabucchi, mentre tra gli uomini 32esimo Bionaz a 2’09” dopo il buon 20esimo posto nella sprint di sabato con 1 errore nel primo poligono.

Campionati Italiani a Bionaz, due medaglie per la Valle d’Aosta

Bilancio magro per il fine settimana tricolore a Bionaz, con i nostri biathleti completamente a secco sabato nella giornata di apertura, quando su 18 medaglie in palio, 6 sono finite in Alto Adige, 5 in Piemonte e 4 in Friuli.

In particolare tra gli Aspiranti 15esima Elodie Christille nella 6 km e nella 7,5 km ottavo Lorenzo Bonino alle spalle di 7 sudtirolesi a 18 secondi dal podio e a 49” dal primo Jonas Tscholl, con 13esimo Etienne Meynet. Tscholl ha vinto pure la 10 di domenica, mentre Bonino ha recuperato una posizione ma ha perso secondi e Meynet è scivolato al 18esimo posto, con al femminile nella 7,5 la Christille salita in 13esima posizione.

Le uniche gioie domenica sono arrivate dai Giovani. Nella 7,5 femminile Nayeli Mariotti Cavagnet di Cogne ma con la divisa della Fiamme Gialle è stata terza con 5 errori a 1’49” dalla cuneese Carlotta Gautero, già oro sabato, quando la Mariotti Cavagnet era stata quinta. Quinto nella prima giornata pure Manuel Contoz che ha conquistato il bronzo domenica nella 10 con 4 sbagli e 1’33” di ritardo da Nicola Giordano. Da segnalare pure il quinto posto in recupero dalla decima posizione di Michel Deval e l’11esimo di Simone Betemps (13esimo il primo giorno), con al femminile 11esima Michelle Saracco, stesso piazzamento del sabato.

Sempre domenica nella 12,5 km degli Juniores quinto Dewis Barrel a 33 secondi dal bronzo, ottavo Gabriel Curtaz e decimo Andrea Cecchellero, con nella 10 femminile ottava Giorgia Saracco e nona Alice Pacchiodi.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Marzo 2024
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031