Europee, Laurent Viérin ha trovato l’apparentamento «Federalismo e autonomie»: progetto con Enrico Borghi

Europee, Laurent Viérin ha trovato l’apparentamento «Federalismo e autonomie»: progetto con Enrico Borghi
Pubblicato:
Aggiornato:

«L'esperienza di Stati Uniti d'Europa, la lista di scopo che abbiamo deciso di avviare insieme con importanti soggetti politici in vista delle prossime elezioni europee, sta raccogliendo l'interesse e l'attenzione di un mondo, quello dei movimenti federalisti, autonomisti e delle minoranze linguistiche, che riteniamo parte essenziale di un percorso riformista ed europeista che tuteli le minoranze, le peculiarità e le caratteristiche delle aree montane riscontrabili anche nella nostra Costituzione. In queste ore è intensa la nostra interlocuzione con queste realtà della Valle d'Aosta e più in generale dell'arco alpino, registrando la proposta di candidatura di Laurent Vierin nell'ambito del nascente progetto denominato “Federalismo e Autonomie"». Così il senatore Enrico Borghi, capogruppo al Senato di Italia Viva. «Qualora tali esperienze, avvalendosi delle prerogative previste dalla normativa di apparentarsi e presentare autonomi candidati con un proprio listino, ritenessero di finalizzare un'intesa in tale direzione, troveranno in noi interlocutori attenti e disponibili ad un percorso comune» conclude Enrico Borghi..

«In vista delle prossime elezioni europee il progetto che ha lanciato la mia candidatura alle prossime elezioni europee e rivolto al mondo autonomista si sta rafforzando» dichiara Laurent Viérin. «Un progetto sostenuto da Pays d’Aoste souverain e da Orgueil Valdôtain, che si spera possa avere l’adesione anche degli altri movimenti autonomisti, partendo dall’Uv, anche in ottica della ricomposizione del mondo autonomista in corso. In questo senso il progetto sarà denominato “Federalismo ed Autonomie”, ricordando Emile Chanoux, ed è aperto, dopo le interlocuzioni avvenute in questi giorni alle altre sensibilità autonomiste e federaliste della Valle d’Aosta e del nord ovest».

«In questo senso - prosegue Laurent Viérin - in base alla normativa che dà la possibilità ai gruppi politici appartenenti alla minoranza di lingua francese della Valle d’Aosta di presentare autonomi candidati e autonoma lista, apparentati ad una lista nazionale nella propria circoscrizione di riferimento raccogliamo con favore la proposta del nascente progetto “Stati Uniti d’Europa” di apparentamento al nostro progetto, lanciato da Enrico Borghi, capogruppo al Senato di Italia Viva, e storico e stimato esponente e difensore delle ragioni della montagna. Questo ci darà la possibilità di essere candidati e cercare di portare la voce della Valle d’Aosta, delle comunità Alpine e della montagna in Europa. In questo senso rilancio alle sensibilità autonomiste della Valle d’Aosta ed unire le energie appoggiando questo progetto, per non rinunciare alla battaglia di popolo».

L’Uv si riunisce

Intanto Cristina Machet, presidente dell’Union Valdôtaine, ha convocato per la prossima settimana - lunedì 15 aprile, alle 20.30 a Fénis per la precisione - il parlamentino del Mouvement.

«Nous aurons une réunion conjointe des Présidents de section et du Conseil fédéral. - scrive Cristina Machet nel messaggio inviato agli unionisti - Au cours de la réunion, nous définirons la ligne pour les élections européennes et nous vous tiendrons au courant sur le parcours final de la Réunion. Concernant ce deuxième thème, des rencontres suivront avec les sections pour un partage le plus large possible, pour parvenir ensuite à l'approbation par le Conseil fédéral».

In pista un altro candidato

Dopo Laurent Viérin, Fulvio Centoz e Leonardo Lotto, e in attesa di scoprire i candidati di Rassemblement Valdôtain apparentati a Cateno De Luca, annuncia la partecipazione alle elezioni europee di sabato 8 e domenica 9 giugno anche Adu/SI, nella lista Alleanza Verdi Sinistra.

Il candidato del movimento è Andrea John Déjanaz, classe 1992, di Cha?tillon, insegnante di matematica e scienze a Torino, laureato in Scienze e Gestione Sostenibile dei Sistemi Naturali, attivista per la giustizia climatica e presidente dell’associazione «Giustizia Climatica Ora», che gestisce il circolo Arci «Kontiki» di Torino.

«Il futuro dell’Unione Europea e? nelle mani del prossimo Parlamento, per questo e? con grande orgoglio che annunciamo che la segreteria nazionale di Sinistra Italiana ha accolto con entusiasmo la nostra proposta di candidatura di Andrea John De?janaz: forti radici valdostane, ma con lo sguardo rivolto al mondo. - dichiara Daria Pulz della segreteria di Adu Vda - Il tema ambientale sara? il fulcro delle decisioni politiche future. Eco- nomia, migrazioni, lavoro: tutto passa dal nodo del clima. Per questo un attivista preparato come lui potra? interpretare al meglio le richieste, ormai disperate dei giovani e della comunita? scientifica».

Secondo Andrea John De?janaz «abbiamo bisogno di ricostruire il futuro della nostra societa?, consapevoli che il mondo intorno a noi sta cambiando. Lo vediamo nei nostri ghiacciai morenti, nelle estati sempre piu? calde, nella repressione che colpisce chi prova ad alzare la testa e dire che non vogliamo la guerra ma un mondo di pace e liberta?. Il clima e? in pericolo, cosi? come la nostra democrazia. Dobbiamo sentirci coinvolti dalla sfida di far progredire un’Europa che non ha raggiunto tutti gli obiettivi che le si chiedevano ma che ha enormi potenzialita? di migliorare la vita delle persone che la abitano. Governare questo cambiamento sara? compito del prossimo Parlamento Europeo ed e? per questo motivo che siamo pronti ad affrontare questa campagna elettorale con il coraggio di osare, pronti a percorrere palmo a palmo le quattro regioni parlando di clima, pace, salute, lavoro e della vita che verra?».

Andrea John De?janaz sara? uno dei venti candidati per la circoscrizione nord-ovest nella lista Alleanza Verdi Sinistra. Tra i nomi gia? annunciati dalla lista, per le varie circoscrizioni, spiccano Mimmo Lucano ex sindaco di Riace, Marilena Grassadonia ex presidente dell’associazione Famiglie arcobaleno, responsabile Diritti e Liberta? di Sinistra Italiana e Coordinatrice Ufficio Diritti LGBT+ di Roma Capitale, e Ignazio Marino chirurgo e ex sindaco di Roma.

Fratelli d’Italia, incontro

Mario Mantovani candidato di Fratelli d’Italia alle europee nella circoscrizione nord-ovest nella lista di Fratelli d’Italia è oggi sabato 13 aprile ad Aosta per parlare di premierato, durante un incontro con la popolazione, alle 18.30 all’Hotel HB in via Malherbes. Fratelli d’Italia VdA ha organizzato un incontro aperto al pubblico per illustrare la riforma costituzionale che prevede l’elezione diretta del Presidente del Consiglio dei Ministri. Intervengono Mario Mantovani e l’onorevole Cristina Almici.

Laurent Viérin e a destra Andrea John Déjanaz

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031