Dal giornale

Entreranno in funzione all’inizio di aprile tre centraline sul torrente Saint-Barthélemy

Entreranno in funzione all’inizio di aprile tre centraline sul torrente Saint-Barthélemy
Dal giornale 16 Gennaio 2021 ore 05:17

Entreranno ufficialmente in funzione giovedì 1° aprile prossimo le 3 nuove centraline idroelettriche realizzate dalla Hydrodinamics di Gaby sulle opere infrastrutturali di proprietà del consorzio di miglioramento fondiario Rivo Val di Nus. L'idea in origine era stata quella di utilizzare le risorse idriche irrigue in capo al consorzio in modo da sfruttarle in maniera mista, ovvero sia per scopi irrigui che idroelettrici.

«La presa d'acqua - spiega il presidente del Consorzio Rivo Val Marco Deval - avviene sul torrente Saint-Barthélemy: la prima centralina è stata realizzata in località Guerdze, da dove partono poi 2 condotte una verso Thoulasèche e l'altra verso Goletta dove sono stati realizzati gli altri 2 impianti che utilizzano l'acqua che proviene dalla vasca di Guerdze. Il collaudo è stato effettuato nello scorso mese di dicembre dopo un lungo iter iniziato nel 2015. Le centraline sono state realizzate sopra le vasche già esistenti del consorzio per cui l'acqua che arriva viene turbinata e poi cade di nuovo nella vasca sottostante utilizzata per l'irrigazione e in questo modo non ne viene persa neanche una goccia. L'impatto ambientale non è stato rilevante in quanto sono state usate strutture già esistenti».

«Al consorzio verrà riconosciuta una percentuale derivante dalla vendita alla Deval dell'energia elettrica prodotta, - prosegue Marco Deval - aspetto economico questo per noi molto importante visto che dobbiamo sistematicamente affrontare molte spese a carattere straordinario, come ad esempio la riparazione delle condutture, operando in un territorio vastissimo che parte dalla Dora e che interessa tutta la collina di Nus per oltre 700 ettari. Oltre a ciò, il consorzio si finanzia con le quote dei nostri circa 600 proprietari di prati, vigne e orti ai quali forniamo l'acqua per l'irrigazione e con il contributo regionale calcolato percentualmente sulle effettive spese di gestione».

Una quarta centralina per

il periodo tra ottobre e marzo

I nuovi impianti utilizzeranno le portate senza modificare il periodo di prelievo consentito per uso irriguo al consorzio. «Durante il periodo invernale, e quindi dal 1° ottobre al 31 marzo, viene meno l’esigenza irrigua e quindi gli impianti idroelettrici in oggetto, essendo legati allo sfruttamento irriguo e non configurandosi come nuova derivazione, non saranno in funzione» chiarisce il presidente Marco Deval. In questo periodo l’opera di presa del consorzio Rivo Val verrà utilizzata da un altro impianto idroelettrico autorizzato alla società Eaux valdotaines il quale possiede un diritto di prelievo dal medesimo torrente e nel medesimo punto, ma in un periodo dell’anno diverso. Pertanto l’impianto della Eaux Valdotaines e quelli della Hydrodynamics non saranno mai in esercizio contemporaneo. «Il nuovo impianto, i cui lavori dovrebbero partire entro quest'anno e che sono in capo alla società Eaux Valdotaines, sarà realizzato in località Val Dessus, sempre nel Comune di Nus» conclude Marco Deval.

Un quinto impianto

a Saint-Barthélemy

Nei programmi della società Eaux Valdotaine c'è infine la realizzazione di un'ulteriore centralina idroelettrica con opera di presa sempre nel torrente Saint-Barthélemy ma in località Fontaine e restituzione a Issologne. Questo nuovo progetto chiama in causa il consorzio di miglioramento fondiario Ru Blanc et Ru Luseney, come illustra il presidente Michel Porliod: «La società Eaux Valdotaine è titolare di una concessione per il prelievo dell'acqua valida tutto l'anno e siccome proprio lì a Fontaine abbiamo una vasca per altro poco sfruttata l’idea è quella di utilizzarla insieme dal momento che diversamente dovrebbero costruirne una ex novo. In ogni caso serviranno un paio di anni prima di arrivare alla conclusione del progetto».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Agosto 2022
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031