Emozioni da “Grand Prix” a Villeneuve Alla fine la spunta il Team Nebbiolo

Emozioni da “Grand Prix” a Villeneuve Alla fine la spunta il Team Nebbiolo
Pubblicato:
Aggiornato:

Dopo le 5 tappe di qualificazione iniziate a gennaio, domenica scorsa i campi di Chavonne a Villeneuve hanno ospitato la giornata finale del “Grand Prix VdA 2024”, manifestazione di successo promossa dalla pro loco di Villeneuve, con 36 squadre partecipanti nell’occasioone divise in 2 tabelloni, il principale e il parallelo.

Nel principale, quello che assegnava il titolo, sono state inserite le migliori 16 squadre, divise in 4 gironi, con le prime 2 ai quarti che hanno visto Punto e boccio di Danilo Cagniney, Giovanni Monetti e Davide Casassa sconfiggere 13 a 6 Les carnières (Emilio Comé, Remo Voyat e Remo Comé), Moroley (Rudy Betemps, Susy Vout e Didier Philippot) eliminare 13 a 4 La Borettaz (Simon Charbonnier, Gabriele Vierin e Patrick Bionaz), Team Nebbiolo (Piero Jordan, Vincenzo Cairo e Renato Novello) superare al fotofinish 12 a 11 i favoriti del Good Team (Viviana Grivon, Angelo Spadotto e Francesco Marascio) e Bien faire et… di Edi Desandré, Gabriele Ronc e Corrado Betemps surclassare 13 a 1 la Boccifila Blavy di Alessandro Noussan, Didier Desandré ed Emanuele Bredy.

Nella prima semifinale Moroley non ha avuto problemi contro Punto e boccio, vincendo 13 a 2, mentre più equilibrato è stato il duello che il Team Nebbiolo ha fatto suo per 13 a 8 su Bien faire et… Infine, la finale si è risolta a favore del Team Nebiolo di Piero Jordan, Vincenzo Cairo e Renato Novello per 13 a 9 nei confronti del Moroley di Rudy Betemps, Susy Vout e Didier Philippot.

Nelle sfide delle 20 formazioni inserite nel tabellone parallelo, divise in 2 poules, sono passate ai quarti le prime 4 di ogni raggruppamento. Nelle gare ad eliminazione diretta i quarten della Carrozzeria Alpina René Desandré, André Rosset e Massimiliano Lale Demoz hanno prevalso 13 a 3 sugli Ultimi ma eleganti (i gressaen Paolo Pieropan, Luciano Martinet e Lori Stacchetti), The Sidh (Wilma Fragno, Patrick Subet e Ugo Cavagnet) ha sconfitto 13 a 5 le ragazze de Le tre bi (Luciana Sage, Laura Avantey e Anna Gonthier), l’Immobiliare Diemoz (Rosanna Danna, Marco Celesia e Stephan Celesia) si è imposta 13 a 7 sulla Emmepiemme (Rinaldo Marcoz, Isaldo Menegatti e Claudio Peaquin) e la Ciemmeci (Lelio Milliery, Edy Cuaz e Rino Cerise) ha vinto 13 a 3 nei confronti di Alberito’s di Simone Real, Fabio Favre e Walter Tutel. In semifinale The Sidh ha battuto 13 a 8 il terzetto della Carrozzeria Alpina e l’Immobiliare Diemoz per 13 a 7 la Ciemmeci. Bellissima la finale, risoltasi 13 a 11 a favore di Rosanna Danna, Marco Celesia e Stephan Celesia, con secondi quindi Wilma Fragno, Patrick Subet e Ugo Cavagnet.

Secondi nel torneo parallelo da sinistra Ugo Cavagnet, Wilma Fragno e Patrick Subet di The Sidh
I primi del torneo parallelo per l’Immobiliare Diemoz Stephan Celesia, Rosanna Danna e Marco Celesia
Secondo posto per il Moroley, da sinistra Didier Philippot, Susy Vout e Rudy Betemps
I vincitori del “Grand Prix”, il Team Nebbiolo da sinistra Piero Jordan, Vincenzo Cairo e Renato Novello

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031