Elettrodotto tra Charvensod e Aymavilles, oltre 300 famiglie chiedono più chiarezza

Pubblicato:
Aggiornato:

Il Consiglio Valle ha approvato all'unanimità - durante la seduta di giovedì scorso, 9 maggio - una mozione del gruppo Forza Italia, emendata in accordo con l'assessore alle Opere pubbliche Davide Sapinet - che impegna il Governo a proseguire il confronto con le Amministrazioni comunali interessate dal tratto di rete dell'elettrodotto aereo tra Charvensod e Aymavilles affinché vengano prese in considerazione le richieste degli abitanti. Il testo sollecita anche a far pervenire ai capigruppo, con una congrua tempistica, la relazione dell'Arpa che chiarisca al meglio gli eventuali effetti dell'elettrodotto sull'edificio scolastico di Chevrot di Gressan, sulle abitazioni e sulle aziende interessate dal tratto di rete.

Forza Italia ha portato all'attenzione dell'Aula le segnalazioni di oltre 311 famiglie di questo territorio che «lamentano il mancato rispetto da parte di Terna Rete Italia SpA, del Protocollo d'intesa siglato con la Regione per l'applicazione della Valutazione ambientale strategica alla pianificazione elettrica del territorio regionale, con particolare riguardo al posizionamento dei tralicci dell'elettrodotto nei pressi di case e scuole come, ad esempio, la scuola materna ed elementare di Chevrot».

L'Assessore alle Opere pubbliche Davide Sapinet ha replicato che «vi è la necessità di intervenire su quel tratto di linea, costruito negli anni Quaranta, con opere di manutenzione o sostituzione dei tralicci: il lavoro di concertazione con gli enti locali è stato intrapreso e continuerà a essere portato avanti, quindi per il Governo lo spirito della mozione è condivisibile».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031