“Elements”: al Giacosa un concerto al buio

Pubblicato:
Aggiornato:

Il Teatro Giacosa in via Xavier de Maistre, ad Aosta, ospiterà sabato prossimo, 6 aprile, dalle 21, il concerto sensoriale al buio intitolato “Elements”. Si tratta di un format ideato e prodotto da Echi Events, società organizzatrice di eventi che ha sede a Balangero in provincia di Torino.

«Gli “Elements” sono un esempio di collaborazione tra modi diversi di fare musica. - spiega Alessandro Cinti, responsabile di Echi Events - Un gruppo di musicisti che porta il suono al servizio del pubblico, per regalare un’esperienza sensoriale senza precedenti. Attraverso il loro movimento ritmico creano un ambiente sonoro, dove i vari strumenti appartenenti ad etnie di diversi Paesi del mondo si integrano a tal punto che la musica diventa ombelico risonante di diversi linguaggi musicali. I musicisti attraverso molteplici percorsi realizzano intrecci sonori in un tutt’uno con il buio che avvolge l’esibizione, permettendo al suono di muoversi intorno alle persone. La musica è la lingua non parlata di una comunità. Il suo messaggio passa attraverso il modo di farsi accogliere dall’ascoltatore. Portare sul palcoscenico degli strumenti lontani dalla nostra terra aiuta lo spettatore a sentirsi non solo cosmopolita ma anche “aggregato” ad una cultura che gli permette di entrare in sintonia con quello che sente. Sentire senza vedere rende libero il modo di immaginare. Non condiziona. Il buio che avvolge lo spettacolo non è solo “scenografia” ma diventa lo spartito su cui le note vengono scritte».

«Il buio guida e quasi aiuta lo spettatore a entrare in uno stato di profonda introspezione nel quale il modo di percepire il proprio “sentire” viene orientato più sulla personale componente energetica, che condiziona anche il modo di ascoltare di tutto ciò che avviene intorno a noi. - prosegue Alessandro Cinti - Ogni suono, ogni nota ha come cassa di risonanza il nostro corpo. Viene avvertita in ogni sua parte, non solo a livello uditivo. Il buio rappresenta anche un’occasione, quella di ritrovare la luce dopo essersi persi. Il paradosso sta nel fatto che il buio mette “in luce” le nostre paure e, in modo inaspettato, ci libera. Al buio non si manifesta più l’imbarazzo del dialogare con le proprie emozioni. Si impara a “sentirsi” attraverso il linguaggio del suono. Il concerto ha poi anche un altro messaggio: quello del rispetto nei confronti della natura, natura che a oggi viene poco rispettata e ignorata. Il “ritorno alle origini”, il legame con la natura è il nostro mantra e lo vogliamo condividere con le persone che verranno ad ascoltare il nostro concerto».

Gli interpreti musicali di “Elements” sono Luca Mantello, Angelo Greco, Alessandro Cinti, Carmine Bandroco, Riccardo Mollo, Armando Barberio, Emanuel Miller Adoyah, Chiara Manueddu, Alessia Dosseni e Cristina Ayroldi.

I biglietti per partecipare all’evento sono acquistabili sul sito www.mailticket.it. Per altre informazioni si può scrivere a echievents2022@gmail.com.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031