Dal giornale

E’ un Remy Peaquin da record, 2013 metri

E’ un Remy Peaquin da record, 2013 metri
Dal giornale 07 Maggio 2022 ore 16:28

L’ottava giornata del campionato di serie A di tsan è stata caratterizzata dalla prima sconfitta stagionale del Chatillon che ha perso 48 metri “eunna tsachà contre dovve” contro un Verrayes 1 al sesto successo dopo 1 sola frazione di gioco, dai più 5300 metri realizzati da Montjovet e Chambave e dalle grandi prestazioni personali di campioni come Remy Peaquin (20 buone e 2013 metri) e Denis Perrin (11 buone per 1215).

Nel girone A vincendo sul Challand 1 (11 buone e 716 metri di Fabio Perret) per 2916 metri il Chambave (oltre a Perrin, 8 buone e 678 metri di Michael Machet) si è assicurato il primo posto del girone e alle sue spalle continua il valzer di candidature alle semifinali e di rischi play-out. Il Brisma (13 buone e 673 metri di Luca Champion, 8 e 640 di Nadir Volget) con 12 buone in più e un allungo nella seconda tsachà di 542 metri ha superato il Saint-Vincent ed è tornato al secondo posto, inseguito a 1 punto dai termali e dal Verrayes 3 (6 buone e 496 metri di Nadir Marquis) che, sotto di 755 metri, a Nus ha rimontato e battuto (complice una penalità per errori nella servià di 40 metri) il Fenus (13 buone e 634 metri di Joel Feder, 10 e 745 di Joel Voyat) per 70 metri. Nel gruppo B il Chatillon sotto di 754 metri nella prima tsachà rispetto alle 20 buone del Verrayes 1 (5 e 456 metri di Didier Colombin) ha posato nella seconda solo 9 buone e perso in 1 sola battuta per 48 metri. Adesso i castiglionesi dovranno vincere il confronto diretto con il Montjovet all’ultima giornata perché in caso di arrivo a 3 la squadra messa meglio è il Verrayes e Montjovet e Chatillon rischiano di andare allo spareggio per un posto in semifinale contro il Chambave. Il Montjovet (oltre a Peaquin, 16 buone e 1432 metri di David Priod) ha dilagato posando 60 buone sul campo del Saint-Anselme 2 con un margine di 4613 metri e il Pollein con 5 buone in più (23 a 18) ha messo altro fieno in cascina per la salvezza, superando di 397 metri un Verrayes 2 ormai vicino alla retrocessione.

Domani, domenica, il Chambave giocherà a Saint- Vincent, il Brisma ospiterà il Fenus e il Verrayes 3 il Challand 1, nel girone B compiti abbordabili per le prime con il Chatillon in casa con il Pollein.

Serie B, domenica i quarti

In B hanno conquistato il primo posto e la semifinale il Valtournenche 1 a punteggio pieno il Montjovet 3 mentre si giocheranno domani i quarti di finale a Saint-Christophe Chatillon 2 (con pertse) contro Fenus 2 e a Montjovet Pian du Lay Challand Saint-Victor (con pertse) contro Emarese. Non ci sarà il playout con il Valtournenche 2 perché il Quart ha rinunciato e retrocede in serie C. Domenica scorsa i votornen capolista hanno vinto a Maen di 389 metri (ottimi Matteo Perron 546 con 9 e Luis Gaspard 415 con 5) lo scontro al vertice con il Chatillon 2 di Michel Barbetta (512 con 8) e Gael Todescato (437 con 5), l’Emarese di Michel Treves (11 buone e 767 metri) ha colto la seconda vittoria per 971 metri con il Quart, il Montjovet 2 ha chiuso in bellezza sul campo del Fenus “eunna tsachà contre dovve” e 239 metri.

Serie C,

arrivo in volata nel girone Al

Arrivo in volata con 3 squadre a pari punti in vetta e divise dalla differenza metri nel girone A con il Saint-Christophe che vince il girone mentre il Montjovet 3 affronterà domani, domenica, nei quarti posizionando la pertse ad Emarèse il Chambave 2 e a Nus il Verrayes 4 giocherà contro il Brisma 2 con pertse (avanti per 14 metri al Brisma 2 al secondo posto per differenza metri sul Chambave 2). I cretoblen di Alessandro Noussan - 404 con 4 - hanno vinto alla grande per 1353 metri sul Verrayes 4 e il Montjovet 3 si è imposto nel derby con i vicini del Saint-Anselme 3 per 568 metri.

Femminile, oggi la finale

Per il campionato femminile oggi, sabato, si assegna a Saint-Vincent sui campi di Champ Mort alle 14 (pertse al Challand) lo scudetto femminile. Le campionesse di Saint-Anselme (1 solo pareggio in campionato proprio con l’altra finalista Fenus) hanno sconfitto 7 giorni fa il Saint-Vincent per 566 metri a Domianaz con 6 buone e 318 metri per Sylvie Pecchenini, 4 e 310 e 3 e 327 per le gemelle Isabelle e Sylvie Grosjacques. Il Fenus a Quart invece ha rimontato i 240 metri che pagava dopo la prima tsachà per imporsi di 117 metri con 3 buone in più, 47 a 44, contro il Pollein (7 buone e 428 metri della figlia d’arte Celine Petey), l’unico avversario capace di sconfiggere le castellane che hanno avuto 6 buone e 265 metri da Denise Brunod.

Juniores, nel recupero

cade il Chatillon

Tra gli juniores con la battuta d’arresto nel recupero di mercoledì a Saint-Vincent il Chatillon ha perso l’imbattibilità a un turno dalle semifinali e ora ha 1 solo punto di vantaggio sul Challand Saint-Victor e soprattutto sul Saint-Vincent/ Emarese, che ha superato mettendo in evidenza in solito Xavier Almici, 388 con 4 buone. Comunque queste 3 formazione, insieme a Fenus, sono già qualificate per le semifinali. Sabato il Chatillon aveva vinto per 102 metri “eunna contre dovve” sul Valtournenche, il Saint-Victor di Mathieu Villanese (536 con 7) aveva sconfitto e sorpassato il Fenus per 1321 metri con una prestazione superlativa e 2300 metri realizzati sul campo amico, il Saint-Vincent/Emarese si era guadagnato il posto in le 4 migliori superando per 82 metri il Montjovet e il Chambave aveva vinto per 42 metri a Verrayes . Oggi, sabato, nell’ultima giornata il Chatillon ospita il Chambave, il Saint-Victor va a Pollein, il Fenus accoglie il Verrayes e il Saint-Vincent/Emarese sale a Quart, con da definire le posizioni e gli accoppiamenti per le semifinali.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè