E’ grande festa per i cinquant’anni dell’Ais Marco Liporace miglior sommelier VdA 2024

E’ grande festa per i cinquant’anni dell’Ais Marco Liporace miglior sommelier VdA 2024
Pubblicato:
Aggiornato:

E’ Marco Liporace - 27enne che lavora al Bar Cristallo di Aosta - il miglior sommelier della Valle d’Aosta del 2024. La premiazione si è tenuta nella serata di ieri, venerdì 31 maggio, nella Grandze del castello di Aymavilles al termine del concorso organizzato nell’ambito del ricco programma proposto per festeggiare i 50 anni dell’Ais - Associazione Italiana Sommelier Valle d’Aosta. Al concorso avevano partecipato 5 sommelier: Joseph Vincent Vallet, François Moretti, Marco Liporace, Mauro Grosso e Luca Lorent, con questi ultimi 3 che sono arrivati fino alla finale.

La giornata di ieri era quella dedicata agli “addetti ai lavori” e si era aperta già al mattino con la presentazione della guida Vitae 2024. Il Taste Vin 2024 della Valle d’Aosta è il Chambave Muscat Flétri 2021 di La Vrille. Gli altri vini valdostani che nel 2024 hanno ricevuto i migliori punteggi sono il Blanc Commun di Didier Gerbelle, la Petite Arvine Les Frères 2019 di Grosjean Vins, il Pinot Gris 2022 di Lo Triolet, il Pinot Noir 2021 di Ottin e il Donnas Georgos 2020 dell’azienda Piantagrossa. Nel pomeriggio si sono tenute una masterclass sul nebbiolo condotta dal presidente dell’Ais Piemonte Mauro Carosso e una seconda masterclass sul Brunello di Montalcino con il “miglior sommelier d’Italia 2019” Simone Loguercio.

Quella di oggi, sabato 1° giugno, sarà invece una grande giornata di festa aperta a tutti e interamente dedicata ad assaggi di vini, birre, distillati e prodotti agroalimentari locali, con - dalle 10 alle 18 - l’allestimento degli stand di una quarantina di produttori valdostani allestiti sempre nella suggestiva cornice del castello di Aymavilles. Sono presenti i produttori di vini André Pellissier, Caves Coopératives de Donnas, Cave des Onze Communes, Cave Mont Blanc, Cave Gargantua, Château Feuillet, Clos Blanc, Danilo Thomain, Stefano David, Di Barrò, Di Francesco-Gasperi, Didier Gerbelle, Dino Bonin, Ermes Pavese, Edoardo Braga, Feudo di San Maurizio, Grosjean Vins, Institut Agricole Régional, La Cantina di Cunéaz, La Crotta di Vegneron, La Vrille, Laurent Théodule, Le Grain, Les Crêtes, Lo Triolet, Maison Agricole D&D, Maison Maurice Cretaz, Maison Vagneur, Matthieu Bétemps, Noussan, Ottin, Piantagrossa, Piero Brunet, Rosset Terroir, Tanteun e Marietta e Vintage; i birrifici Leoni e Microbirrificio Courmayeur; le distillerie Alpe e Saint Roch. Sarà presente anche un banco di assaggio gestito dal Cervim con vini eroici da tutto il mondo. Per prenotare è possibile ancora oggi iscriversi sul sito www.aisvalledaosta.it e acquistare il biglietto per le degustazioni (comprensivo di visita guidata al castello); è pure possibile farlo di persona direttamente alla sede dell’evento. All'interno del castello si svolgeranno masterclass dedicate alle grandi zone vitivinicole mondiali - come Bordeaux, Bourgogne e Mosella - con l'ausilio di importanti relatori e comunicatori del mondo del vino, quali Nicola Bonera, Roberto Marro e Armando Castagno.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031