Dal giornale

Dennis Brunod e Fabiola Conti in trionfo allo spettacolare “Traverse Trail” di Arnad

Dennis Brunod e Fabiola Conti in trionfo allo spettacolare “Traverse Trail” di Arnad
Dal giornale 09 Aprile 2022 ore 23:23

Venerdì notte a Echallogne a quota 1.400 metri c'era tanta neve da costringere gli organizzatori del quarto “Traverse Trail” di Arnad con le mani nei capelli a rinviare la gara di 25 ore - a domenica 3 alle 10.30 - e a mobilitare un folto gruppo di volontari che con pale, scope, rastrelli e soprattutto tanti soffiatori hanno ripulito i 22 chilometri del percorso (per 1.800 metri di dislivello) tanto da ricevere in coro da tutti i concorrenti (225 iscritti più 75 giovani) le loro congratulazioni. Il complimento più bello è arrivato dalla milanese campionessa del mondo a squadre di skysnow a Sierra Nevada e campionessa italiana Fabiola Conti che ha esclamato «A me sembrava proprio che non fosse mai nevicato, un percorso bello tosto e impegnativo, stupendo, da vero trail». Entusiasti anche Dennis Brunod al suo terzo successo dopo il 2017 e il 2019, Mathieu Brunod ancora secondo come nel 2019 e già vincitore nel 2018, papà Bruno spettatore, il re di 3 “Tor des Geants” Franco Collé e la sua Giuditta Turrini. «Siamo soddisfatissimi, grazie a tutti per un lavoro enorme che ha dimostrato quanto è grande Arnad quando c’è bisogno - gongolano il presidente dei Le Dzoveo Simone Bonel e il suo braccio destro Yannick Joly - e con il festoso minitrial siamo arrivati a 300 iscritti. Il rinvio da sabato a domenica ha comportato qualche forfait ma in numero limitato, abbiamo perso solo per l’impossibilità di essere sostituito al lavoro il campione mondiale a squadre 2015 e campione italiano di trial corto in carica, il bellunese Luca Cagnati, che sabato avrebbe regalato spettacolo. Avremo occasione sicuramente di averlo con noi nei prossimi anni.»

In gara, a lungo sono rimasti in testa Dennis e Mathieu Brunod, poi dopo il significativo riavvicinamento di Franco Collé, scatenato nella prima discesa, salendo verso Echallogne Dennis Brunod ha attaccato e si sono consolidate le prime 3 posizioni con bagarre per il quarto posto tra 2 atleti di casa che hanno scatenato il tifo, con Joel Janin a rimontare e a superare Manuel Bosini. Ha vinto e ha fatto tris in 2h24'41" Dennis Brunod di Champdepraz del Team Nortec con 6'54" sul figlio d'arte Mathieu Brunod di Chatillon, 8'10" sul gressonaro Franco Collé, 9'21" sul sorprendente Joel Janin di Arnad, 12'50" su Manuel Bosini, anche lui di Arnad, con tra i primi dieci a 19 minuti sesto un ottimo Gianluca Borrione di Issogne, a 20 minuti settima assoluta una spettacolare Fabiola Conti del Runaway Milano, milanese ufficiale degli alpini a Vipiteno, e poi ottavo Davis Ottobon di Hone, nono Davide Nicco, decimo Alex Perolini e 11esimo, decimo tra i maschi, Damiano Presciani. Tra le donne la Conti ha colto la quinta vittoria stagionale dopo Finale Ligure, Sanremo, Gavirate, Verrès a cui aggiunge il mondiale a squadre di skysnow in Andalusia (sesta e ottava individuale) e nonostante il percorso sia stato allungato per una frana con 2h45'20" ha migliorato di oltre 17 minuti il record di Enrica Perico del 2017. La Conti ha staccato di 17'50" Giuditta Turini, regina in Costarica e 13sima a Arnad, con terza a 41 minuti la ligure di Vernasca Angela Rosa Rollando 38esima, quarta a 46 minuti la padovana di La Magdeleine vincitrice di 2 “Tor des Geants” Lisa Borzani 43esima, di 49 minuti Fabiana Guidorizzi 47esima con a seguire Marta Poretti, Ilaria Lo Prete, Giada Macrì, Camilla Grossi, Alessandra Betteo e 11esima Marcella Pont che a fine gara ha saputo di aver conquistato il terzo posto nella Coppa Italia di skysnow dietro a Valentina Cumerlato e Chiara Giovando. E' stata questa la terza gara di corsa in Valle d’Aosta di un ricco menu che prevede nel 2022 addirittura 56 portate, senza contare i passaggi nella nostra regione delle gare dell'Ultra Trail du Mont Blanc.

In 75 hanno poi preso parte al minitrail non competitivo pomeridiano con successi tra gli under 15 di Emilien Ronc su Anna Beltramelli e Martina Treves, negli under 12 di Federico Herren con secondo Alessandro Chouquer e terzo Luca Beltramelli, negli under 7 di Anita Rossi su Lorenzo Balme e Roger Janin, terzo.

“Becca di Nona”,

aperte le iscrizioni

Sono aperte le iscrizioni alla 12esima edizione della “Aosta-Becca di Nona” (13 km e 2.500 metri di dislivello) che abbinata all’“Aosta-Comboé” di 9 km e 1.500 di dislivello si svolgerà domenica 17 luglio, evento clou di una settimana di festeggiamenti in occasione del ventennale dall’istituzione della manifestazione, che vanta pure come appuntamenti collaterali la “BeccaPink”, gara non competitiva per sole donne di 5 chilometri, la “BeccaKids” dedicata ai bambini e la camminata enogastronomica non competitiva “La Montée des Gourmands”. Le iscrizioni sono possibili esclusivamente online sul portale Endu.net e si chiuderanno giovedì 30 giugno. La quota di iscrizione è crescente, i primi godranno di un prezzo agevolato di 20 euro che aumenterà fino a un massimo di 35, mentre per l’“Aosta-Comboé” la quota parte da 15 euro.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè