Dal giornale

Da quest’anno è possibile donare il 5 per mille a favore del Forte di Bard

Dal giornale 17 Aprile 2021 ore 10:34

Il Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo ha inserito l’Associazione Forte di Bard tra gli enti senza scopo di lucro impegnati in attività di tutela, promozione e valorizzazione di beni culturali, da ammettere al riparto della quota del 5 per mille per l’anno 2021. Una novità che, in un anno particolarmente complesso per tutto il mondo della cultura italiana a causa dell’emergenza Covid-19, consente di sostenere in modo concreto le attività culturali del Forte di Bard.

«Condividiamo assieme a tutte le realtà che compongono il sistema produttivo ed economico del nostro Paese, le difficoltà legate alla situazione provocata dalla pandemia. - commenta la presidente del Forte Ornella Badery - L’accesso al riparto del 5 per mille ci è stato riconosciuto in quanto realtà no profit operante nella tutela e nella valorizzazione di un bene pubblico. Uno strumento accessibile a tutti che non richiede al donatore esborso di denaro ma che può fare davvero la differenza per aiutare la cultura in una fase così incerta».

Per sostenere il Forte di Bard occorre apporre la propria firma sulla dichiarazione dei redditi nel riquadro "Finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici” indicando il suo codice fiscale 01087120075.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè