Dal giornale

Covid e provvedimenti anti crisi in Consiglio Valle

Dal giornale 09 Gennaio 2021 ore 18:30

Il Consiglio regionale è convocato in sessione ordinaria mercoledì e giovedì prossimi, 13 e 14 gennaio, a partire dalle 9, per discutere un ordine del giorno composto di 47 oggetti.

I consiglieri saranno chiamati alla nomina della Commissione regionale per i procedimenti referendari di iniziativa popolare e dei componenti di parte regionale in seno alla Commissione paritetica di cui all'articolo 48-bis dello Statuto speciale per la Valle d'Aosta.

In merito all'attività ispettiva, sono state iscritte 12 interrogazioni, di cui 9 da parte del gruppo Lega Vallée d'Aoste e - in particolare - per chiedere notizie su eventuali risvolti dell'inchiesta della procura di Cuneo su presunti reati patrimoniali che coinvolgono ex amministratori di società partecipate della Regione; proposta di un percorso alternativo per lo svolgimento in Valle d'Aosta di una tappa del Giro d'Italia 2021; analisi dei dati relativi ai decessi avvenuti a causa del Covid-19; casistiche di decadenza dell'antico diritto di prelievo e di utilizzazione dell'acqua pubblica ad uso produzione di forza motrice.

Sono 3 le interrogazioni invece a firma del gruppo Pour l'Autonomie e una di queste riguarda la valutazione delle procedure di gara nel settore dell'edilizia espletate nel 2019 e 2020 in termini di partecipazione di aziende valdostane.

Delle 23 interpellanze depositate, 17 sono del gruppo Lega Vallée d'Aoste e tra gli argomenti toccati figurano le iniziative anti crisi a favore del settore turistico, ricettivo e del commercio ad integrazione di quelle nazionali; azioni volte a calmierare i prezzi dei tamponi Covid-19; riapertura in sicurezza delle scuole secondarie di primo e secondo grado; esistenza di un'area ospedaliera dedicata ai pazienti in attesa di accertamento definitivo di positività da Covid-19; provvedimenti volti a impedire che gli animali sottoposti a sequestro per maltrattamenti vengano riaffidati al presunto autore del reato; riattivazione della linea ferroviaria Aosta-Pré-Saint-Didier.

Tra le interpellanze - 6 - presentate dal gruppo Pour l'Autonomie una riguarda il piano per la somministrazione dei vaccini Covid-19 nella nostra regione.

Infine, il Consiglio esaminerà 5 mozioni a firma del gruppo Lega Vallée d'Aoste in merito, tra le altre cose, all’organizzazione di un programma di sopralluogo per verificare lo stato di abbandono di alcuni immobili di VdA Structure; inclusione dell'ingresso all'Area Megalitica nel biglietto cumulativo per la visita ai siti archeologici della città di Aosta; posizionamento dell'indicazione "Parco Naturale Mont Avic" sui cartelli autostradali delle uscite di Verrès e Pont-Saint-Martin.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè