Dal giornale

Courmayeur, la rivincita di Francine Rollet e Federico Viérin

Dal giornale 16 Gennaio 2021 ore 00:24

Federico Viérin e Francine Rollet sono stati 2 grandi delusi della prima gara della stagione, lo slalom Allievi di La Thuile. Lo sciatore del Pila, in testa dopo la prima manche, era uscito di scena nella seconda, la ragazza del Chamolé a 17/100 dalla leader provvisoria Giorgia Collomb nella successiva manche commetteva un grave errore, concludendo quinta.

Ieri - venerdì 15 gennaio - sulla Le Greye di Courmayeur non hanno sbagliato, dimostrando di essere già in ottima forma, nel “Trofeo Boffa Combustibili” dello Sci Club Crammont, con 147 partecipanti: 71 femmine e 76 maschi.

La Rollet, sul tracciato iniziale disegnato da Luca Rossi aveva però accusato 7/100 di ritardo da Aline Gérard dell’Aosta, con vicinissime pure Giorgia Collomb a 27/100 e Tatum Bieler, la vincitrice di La Thuile, a 42/100. Quindi una seconda manche tutta da vedere, sul tracciato di Maurizio Bal, a cominciare dalla gressonara Bieler che saltava. Poi miglior tempo per la Collomb e la Rollet riusciva ad impattare, 57”28 per entrambe, quindi toccava alla Gérard, qualche imperfezione e 92/100 persi: prima Rollet 1’53”52, seconda la più giovane Collomb per 20/100, terza l’atleta di Cogne 1’54”30, a oltre 3 secondi quarta in 1’57”43 Martina Polletta del Chamolé, quinta Rebecca Garin del Torgnon 1’59”14, sesta e seconda 2006 Giulia Pasquali del Rutor in 1’59”55, settima Sara Benvenuto del Val d’Ayas in 2’00”02, ottava e nona le sue compagne Bianca Corte 2’01”01 e Marta Benedettini 2’01”08, decima la gressonara Margot Comune in 2’01”23, 11esima la terza 2006 Carlotta Paletti del Crammont 2’01”44.

Nella prima manche maschile, tracciata dall’ex gigantista azzurro Matteo Belfrond, sfida appassionante tra Viérin e Pietro Broglio del Courmayeur, già protagonista a La Thuile. Per il giovane di Gressan 1’04”73, per quello del Verrand soli 6/100 in più, con terzo parziale a 75/100 di Didier Pigliacelli del Pila. Seconda parte disegnata da Luca Liore e occhi puntati sui 2 protagonisti, anche se Ilia Kostov dell’Aosta dopo l’ottavo crono faceva una grande manche in 1’06”99. Stesso tempo di Kostov per Broglio, mentre Viérin era capace di migliorare di 15/100, un’inezia, per chiudere primo in 2’11”57, 21/100 meno di Broglio 2’11”78, con Kostov che afferrava il podio in 2’13”36, strappandolo a un gruppo qualificato: quarto in 2’13”51 il vincitore di La Thuile Matteo Vaglio per il Crammont, quinto in 2’13”52 Didier Pigliacelli, sesto e primo 2006 2’13”58 Peter Corbellini del Valtournenche, settimo in 2’13”68 Eugenio Battaglia del Pila, ottavo in 2’13”89 Kevin Cugnod del Val d’Ayas, poi più staccati nono e secondo 2006 in 2’14”53 Pablo Nicolas Russi del Crammont e decimo il terzo 2006 Pietro Ragone del Gressoney in 2’14”59.

Come già avvenuto a La Thuile è stato lo Sci Club Aosta - grazie ad Aline Gerard e a Ilia Kostov - ad aggiudicarsi la classifica per società e il “Trofeo Boffa”.

L’esordio a La Thuile premia

Tatum Bieler e Matteo Vaglio

Allo stesso modo dei Ragazzi, sono stati 2 slalom - domenica 10 e lunedì 11 - ad aprire la nuova stagione degli Allievi, a 11 mesi di distanza dall’ultima competizione e soprattutto con un déjà vu, perché il giorno dell’Epifania del 2020 fu proprio Tatum Bieler a dominare il gigante di La Thuile, come ha fatto anche domenica scorsa, tra le 75 partecipanti allo slalom. La figlia d’arte di Gressoney-Saint-Jean nella prima discesa disegnata da Daniele Collomb era terza a 37/100 dalla leader provvisoria Giorgia Collomb del Rutor, con seconda a 17/100 Francine Rollet. Nella seconda parte, tracciata da Federico Lacchio, la Bieler con 40”58 riusciva a fare meglio pure dell’ottima Aline Gérard (40”64), mentre la Rollet commetteva un grande errore. La più giovane del gruppo, la Collomb, sembrava avere la vittoria in tasca ma saltava a 3 porte dal traguardo, tradita da un avvallamento. Prima quindi Tatum Bieler in 1’18”42, seconda la Gérard a 1”21 in 1’19”63, terza e migliore 2006 la sempre brava Sofia Fabiano del Val d’Ayas in 1’19”80. Quarta a 2”08 dal podio la seconda 2006 Giulia Pasquali del Rutor in 1’21”88, quinta la Rollet in 1’22”78, sesta Matilde Angeloni del Val d’Ayas in 1’23”63, settima la terza 2006 Sophie Comune del Gressoney in 1’26”75, ottava Rebecca Garin del Torgnon in 1’27”28, nona Margherita Negri del Val d’Ayas in 1’27”37 e decima Estelle Nigra del Pila in 1’28”43.

Lunedì scorso in 74 hanno affrontato la prima manche maschile, disegnata da Federico Lacchio mentre Luca Liore ha tracciato la seconda. Federico Viérin del Pila - vincitore del primo slalom della scorsa stagione - è andato subito al comando e lo ha conservato in 38”35 con mezzo secondo sul 38”86 di Matteo Vaglio del Crammont e il 39”26 di Peter Corbellini del Valtournenche. Pietro Broglio, 11esimo dopo la prima parte, ha sciato alla grande e ha realizzato un “tempone” nella seconda, 41”41, tanto da mettere pressione agli avversari, visto che nessuno riusciva a superarlo. Saltava Corbellini e Vaglio passava al comando, pur pagando 83/100 a Broglio: l’atteso Viérin abbandonava e così Matteo Vaglio si aggiudicava la prima gara Allievi in 1’21”10, secondo il sorprendente Broglio in 1’22”48 e terzo, anche lui autore di un bel recupero, Emanuele Frau dell’Aosta in 1’23”13. A soli 36/100 dal podio Eugenio Battaglia del Pila in 1’23”49, seguito dal primo 2006 Lowe Nils Hultberg del Val d’Ayas quinto in 1’23”86, sesto il secondo 2006 Yannick Lustrissy del Crammont in 1’24”02, settimo Pietro Orsenigo del Gressoney in 1’24”81, ottavo Edoardo Santoro del Val d’Ayas in 1’24”88, nono Didier Pigliacelli d in 1’25”92 e decimo il terzo 2006 Giulio Cervetto del Rutor in 1’26”37.

Allo Sci Club Aosta è stato consegnato il primo trofeo stagionale messo in palio dal Rutor, considerato che nella classifica per società i crono di Aline Gerard e di Emanuele Frau hanno decretato la vittoria del sodalizio del capoluogo.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè