Confidi Centro Nord, vertice: a Filippo Gérard la nuova vicepresidenza

Pubblicato:
Aggiornato:

Il consiglio di amministrazione di Confidi Centro Nord (Valle d’Aosta, Toscana, Umbria), eletto nei giorni scorsi dall’Assemblea dei Soci, ha nominato giovedì scorso, 9 maggio, Pietro Carboni (di Arezzo, imprenditore nel campo bigiotteria) presidente per il triennio 2024-2026. Il valdostano Filippo Gérard (foto) - albergatore di Cogne e già presidente Adava - e Silvio Pascolini sono stati nominati vice presidenti. Nelle sue prime parole da presidente, Carboni ha tenuto a ringraziare il suo predecessore, Pierre Noussan, «con il quale abbiamo condiviso il processo di evoluzione di questo nostro Confidi, iniziato - voglio ricordare - il 1° gennaio 2021 con la fusione tra Confidi Centro e Confidi Valle d’Aosta». Il neo presidente ha sottolineato i positivi esiti del bilancio appena approvato: «Si è chiuso con oltre 53 milioni di euro di attivo e un utile d’esercizio pari a 670 mila euro. Uno dei dati più rilevanti espressi dal bilancio - ha precisato - è la solidità patrimoniale di Confidi Centro Nord, che rappresenta una garanzia della nostra solvibilità, ma soprattutto un’opportunità per i soci, per le banche e per il tessuto economico di riferimento che può contare su un sostegno allo sviluppo del credito».

«Giunto al termine del mio mandato e che ha visto il mondo delle confidi e la mia vita professionale a lungo insieme per circa 40 anni - ha dichiarato il presidente uscente Pierre Noussan - oggi con grande orgoglio vedo davanti a me una grande confidi cresciuta in professionalità, volumi ma soprattutto in termini di squadra sia dei nostri collaboratori che del nostro cda e del nostro collegio dei sindaci che verrà. Sono certo che saprà fare bene anzi meglio con un unico scopo: dare valore alle tante nostre imprese associate italiane e che ci vedono presenti al loro fianco non solo in Valle d’Aosta, Toscana e Umbria ma anche in tante altre regioni. Le sfide che vi aspettano sono la trasformazione dal fare solo garanzie a erogare credito e servizi finanziari più competitivi delle banche sia in termini di pricing che di qualità del servizio, allargare i propri confini a tutto il territorio nazionale senza trascurare ogni opzione utile alla crescita a cominciare dalle incorporazioni o fusioni ma solo per creare valore in termini di patrimonio, professionalità e conquista di nuovi segmenti di mercato. Ultimo ma non ultimo dare ai nostri collaboratori le migliori condizioni per esprimersi al meglio delle loro potenzialità».

A rappresentare la Valle d’Aosta ai vertici Confidi oltre al vice presidente vicario Filippo Gérard ci saranno anche Matteo Zanetti pure lui albergatore, presidente del comitato esecutivo, Giancarlo Giachino membro del cda (in passato presidente di Confindustria Valle d’Aosta) mentre la nuova entrata è Rossella Noussan industriale del settore automotive che è sia membro del consiglio di amministrazione che del comitato esecutivo.

La sede legale della Confidi rimane ad Aosta.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031