Dal giornale

Con una e-mail pirati informatici si spacciano per il Vescovo di Aosta

Dal giornale 30 Luglio 2022 ore 23:39

Sono diverse le persone che in questi giorni hanno ricevuto un falsa mail nella quale dei pirati informatici si spacciano per il vescovo di Aosta Franco Lovignana. A segnalarlo, invitando alla prudenza, è la Diocesi aostana sul suo sito web. Il messaggio proviene dall’indirizzo church[***]@aol.com e nel testo si legge: «Sei disponibile? Ho una richiesta che devi gestire con discrezione. Sarò impegnato in una sessione di preghiera per il resto della giornata, nessuna chiamata, quindi rispondi alla mia e-mail».

La Curia raccomanda, come sempre in questi casi, di non rispondere e ribadisce di prestare la massima attenzione ai messaggi di posta elettronica e agli sms sospetti. Come ricordato anche dalle Forze dell’ordine, l’estate è il periodo in cui vengono messi a segno truffe e raggiri con maggior successo. «Una delle opzioni più frequenti (in modo particolare in ambito ecclesiale) - scrive la Diocesi - è il riferimento a condizioni di indigenza, che purtroppo rispecchiano il momento difficile che stiamo attraversando».

La raccomandazione ai sacerdoti ed ai loro collaboratori è di esercitare prudenza «E comunque di non accogliere in casa parrocchiale o in chiesa - si legge ancora sul sito diocesano - persone che chiedono assistenza immediata. Si suggerisce di approfondire le esigenze, possibilmente avvalendosi dei volontari della Caritas parrocchiale o diocesana».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Agosto 2022
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031