Dal giornale

Con l’aiuto della Polizia Locale restituisce i settanta euro persi nell’area per la raccolta dei rifiuti

Con l’aiuto della Polizia Locale restituisce i settanta euro persi nell’area per la raccolta dei rifiuti
Dal giornale 17 Aprile 2021 ore 02:26

A volte un piccolo gesto di onestà vale più di mille parole per dare il buon esempio. È quanto accaduto nei giorni scorsi a Doues ed è per questo motivo che il sindaco Franco Manes, che è anche presidente Consorzio degli Enti Locali della Valle d'Aosta, ha deciso di rendere noto un atto di solidarietà che, specie in questi momenti difficili dovuti alla pandemia, può aiutare a infondere fiducia nel prossimo. Il fatto risale al 2 aprile scorso, Venerdì santo, Franco Manes lo ha raccontato martedì 13 aprile. Ecco la ricostruzione dell’episodio. Un residente a Doues, Walter Ziggiotto, ha trovato a terra nell’area della pesa per il conferimento dei rifiuti 4 banconote per un totale di 70 euro. Non ci ha pensato 2 volte e ha telefonato alla Polizia Locale per segnalare l’accaduto e per sapere se qualcuno avesse denunciato lo smarrimento del denaro. Gli agenti hanno avviato le ricerche, avvalendosi delle riprese delle telecamere presenti sul territorio, e sono così riusciti a risalire al proprietario dei soldi, Alessandro Bruno, al quale gli sono stati prontamente restituiti. «Non credo di aver fatto nulla di eccezionale, anzi questo dovrebbe essere un comportamento normale per tutti. - commenta Walter Ziggiotto che è un artigiano edile - Conosco Alessandro Bruno che mi ha ringraziato e mi ha spiegato cosa era successo. Le banconote erano in una tasca del giubbotto dove mette il cellulare. Quando ha usato il telefonino mentre era nell’area per il conferimento dei rifiuti i soldi sono caduti per terra senza che se ne accorgesse. Fortuna ha voluto che io arrivassi subito dopo di lui, altrimenti il vento che soffiava quel giorno avrebbe fatto volare via il denaro». La notizia è ancora più bella se si pensa che Alessandro Bruno è impegnato in un’impresa encomiabile, dato che gestisce con i suoi familiari La Petite Ferme du Bonheur che è contemporaneamente una piccola azienda agricola che alleva animali e coltiva ortaggi e un’associazione di promozione sociale per attività di integrazione e di inclusione a favore di giovani disabili valdostani.

Il sindaco Franco Manes dichiara: «Se è vero che la rilevanza economica dell’episodio è limitata, è però altrettanto vero che la valenza del gesto di chi ha rinvenuto le banconote e ha fatto di tutto per restituirle anziché tenersele è preziosa. Soprattutto in momenti come questo, in cui la pandemia e le restrizioni hanno minato la serenità di tutti e il tessuto sociale, sapere che ci sono persone che hanno ancora uno spiccato senso civico nel quotidiano non può che far piacere anche in un piccolo Comune come Doues». Franco Manes aggiunge: «Come Sindaco ma soprattutto come cittadino ritengo che dobbiamo tutti auspicare atteggiamenti responsabili e rispettosi degli altri, specialmente in periodi difficili come questo. Bisogna sempre ricordarsi che se a qualcuno rientrare in possesso di una piccola somma perduta può non cambiare la vita, ad altri sì. Correttezza, unità sociale e civile: questo ci dovrebbe insegnare la crisi dovuta alla pandemia. Invece purtroppo i comportamenti non sono sempre come dovrebbero essere, poco rispetto per gli altri ad esempio nella raccolta dei rifiuti, nella corretta gestione delle deiezioni dei cani, nei confronti della cosa pubblica e del decoro urbano. Tutti argomenti su cui c’è ancora tanto da fare».

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè