Con il quarto festival Borgolibri da giovedì la cultura è di casa nelle sale di Palazzo Marini

Pubblicato:
Aggiornato:

Prenderà il via giovedì prossimo, 11 aprile, la quarta edizione di uno degli eventi più attesi della primavera a Borgofranco d’Ivrea, il festival letterario Borgolibri, organizzato dall’associazione Luci e dalle Edizioni Pedrini, con il patrocinio del Comune, della Regione Piemonte e di Torino Città Metropolitana. Fino a domenica 14, nella splendida cornice di Palazzo Marini, si rinnoverà quindi l’appuntamento con la promozione del territorio tramite i suoi autori narrativi e saggistici e le realtà culturali artistiche e letterarie legate al Canavese e al Piemonte, impreziosito quest’anno dalla presenza, come ospiti d’onore, della Mostra della Ceramica della Città di Castellamonte e del Festival letterario “Libri d'altura” di Sparone. Il Festival, organizzato con la collaborazione del Comune di Borgofranco di Ivrea, è diventato un imprescindibile punto di incontro letterario che ha saputo coinvolgere e accendere i riflettori sugli autori contemporanei locali, sul teatro e sulla cultura canavesana e piemontese. Ospitato nella Sala degli Affreschi di Palazzo Marini, avrà una appendice anche nella sala consiliare del Municipio, con la presentazione del libro fresco di stampa dell'associazione Calamaio di Ivrea dal titolo “La valigia dei ricordi” venerdì 12 aprile alle 21.

Accanto agli autori e curatori di libri canavesani e valdostani, tra i quali Sandra Bauruzzi, Maurizio Bertodatto, Davide Motto, Albi Adriano, Luciana Banchelli, Vincenza De Ruvo, Daniela Borla, Patrik Perret, Chantal Vuillermoz, Ezia Bovo, Marcello Minuti, Laura Pellissier e altri, non mancheranno firme riconosciute in campo nazionale, tra cui l'autore torinese Massimo Centini, l'editorialista del Corriere della Sera e storico professor Pier Franco Quaglieni, Beppe Gandolfo, giornalista Mediaset con il suo ultimo libro e la scrittrice Marina Rota, solo per citarne alcuni. All'interno del Festival ritornerà l'assegnazione del riconoscimento “Cultura e Società”, quest'anno conferito ad Amerigo Vigliermo, fondatore dell'associazione Centro Etnografico Canavesano, uomo di cultura e profondo conoscitore del Canavese.

Tra gli eventi di più grande richiamo la presentazione - sabato 13 aprile alle 18 - del libro “Delitto Matteotti”, nel Centenario dell'anniversario 1924-2024 con il saggio del professor Quaglieni, le immagini concesse dal Museo Nazionale Giacomo Matteotti di Fratta Polesine e l'inedito di Mario Soldati, che sarà presentato anche a Roma il 16 aprile, ai Parioli, e il secondo evento nella sala del consiliare - venerdì 12 aprile alle 15.30 -, la mostra fotografica con il filmato originale dedicati al Generale Luigi Broglio, in occasione del 60esimo anniversario del primo satellite italiano lanciato nello spazio, il San Marco 1.

All'interno di Borgolibri è prevista anche un'esposizione di grande interesse proposta dall'Ecomuseo Anfiteatro Morenico di Ivrea, intitolata “Chiese Barocche tra Valchiusella e Valle Dora Baltea Canvesana”, venerdì 12 aprile alle 15.30 nella Galleria di Palazzo Marini. Come appuntamento teatrale ritorna il maestro Oreste Valente, che porterà in scena “Orestèca la casa della poesia”, il nuovo spettacolo che debutterà domenica 14 aprile alle 21 nella Sala degli Affreschi. Immancabile il Mercatino del libro usato, con bancarelle sotto i portici di Palazzo Marini, e poi il workshop di sabato 13 “Scrivere Conoscersi Confrontarsi”, con Giuliana Reano, Anna Maria Vizzini e Alessandro Pedrini, e l'evento collaterale “Pedalando nella storia”, alle 9.30 di domenica 14 aprile. Il programma particolareggiato dei 4 giorni e notizie aggiornate sull’evento possono essere consultati sul sito www.edizionipedrini.com

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031