Clima e ambiente, guerra e montagna, design e attrezzatura: martedì 14 iniziano i «Dialoghi»

Pubblicato:
Aggiornato:

Nel pomeriggio di giovedì scorso, 9 novembre, sono state presentate la rassegna “Linee. La montagna al centro: dialoghi con l’Assessore Luciano Caveri” e le iniziative organizzate per celebrare la Giornata internazionale della Montagna che vedono in regia l’Assessorato delle Politiche nazionali per la montagna e la Fondazione Courmayeur Mont Blanc.

“Quest’anno il programma si arricchisce di un calendario di appuntamenti di avvicinamento alla Giornata internazionale della Montagna - ha spiegato l’assessore Luciano Caveri - che nel mese di novembre ci permetteranno di incontrare numerosi ospiti, tra esperti, giornalisti, scrittori e sportivi, per analizzare e discutere di una serie di temi legati al mondo delle Terre alte. L’obiettivo è incrociare e confrontare voci, visioni ed esperienze per cercare di uscire dalla retorica che spesso viene utilizzata quando si parla di montagna”.

“Per la sua collocazione geografica e per il nome che porta - ha sottolineato il Presidente di Fondazione Courmayeur Mont Blanc Domenico Siniscalco - la Fondazione ha da sempre uno sguardo attento alle iniziative che pongono al centro la montagna e i temi a essa collegati. Siamo felici di partecipare all’organizzazione di questa rassegna che potrà portare degli spunti e delle riflessioni interessanti per leggere meglio i cambiamenti in atto, oltre a fornire uno sguardo su temi delicati e più che mai attuali, che vanno al di fuori dei nostri confini dandoci una visione di respiro internazionale”.

La rassegna “Linee. La montagna al centro: dialoghi con l’assessore Luciano Caveri” prenderà il via martedì 14 novembre, alle 18 nel Salone ducale del Comune di Aosta: Francesco Casolo scrittore e docente di Storia del cinema allo IED, Michele Freppaz professore dell’Università degli studi di Torino e scrittore, e Silvia Stefanelli consulente della Commissione europea sui progetti di mitigazione climatica, si confronteranno su clima e ambiente.

Martedì 21 novembre, alle 18 sempre nel Salone ducale del Comune di Aosta, sarà la guerra al centro del dibattito al quale parteciperanno Laura Silvia Battaglia giornalista freelance, documentarista e docente alla scuola di giornalismo dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Franco Faggiani scrittore e giornalista, vincitore del premio Montagna Cortina d’Ampezzo 2023, e il fotografo Stefano Torrione.

Nel corso dell’ultimo incontro, martedì 28 novembre, alle 18 nel Salone ducale del Comune di Aosta, si parlerà di design e di attrezzatura con Giampaolo Allocco designer specializzato nell’Industrial design legato allo sport, Charlotte Bonin triatleta olimpionica, Pietro Giglio guida alpina, e Oliviero Gobbi amministratore delegato della Grivel Mont Blanc. Tutti gli incontri sono a ingresso libero, senza prenotazione.

Le iniziative proseguiranno con gli appuntamenti previsti per lunedì 11 dicembre, in occasione della Giornata internazionale della Montagna: alle 10, nella Sala Olivero del Forte di Bard, si terrà la tavola rotonda, promossa dall’Assessorato in collaborazione con Europe Direct Vallée d’Aoste, “Ecosistemi montani nel 2050”, nel corso della quale Luciano Caveri dialogherà con Alex Armand, Bruno Bassano, Joel Bérard, Federica Bieller, Massimo Bionaz, Ezio Marlier, Giulio Moriondo, Rocco Scolozzi (iscrizione obbligatoria a: montagna@regione.vda.it). A seguire, alle 14.30, il convegno “La montagna di ghiaccio”, a cura degli Enti aderenti alla Cabina di Regia dei Ghiacciai Valdostani e dell’Associazione Forte di Bard.

La giornata si concluderà alle 18 nella Sala conferenze Biblioteca regionale Bruno Salvadori di Aosta, con la presentazione del libro “I Sella in Valle d’Aosta. Imprenditori e alpinisti tra Ottocento e Novecento” di Teresio Gamaccio e Maurizio Sella, alla quale interverrà Pietro Crivellaro. L’incontro verrà moderato da Marco Cuaz.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930