Dal giornale

Chevrier vince in staffetta a Leffe ed ora prepara Italiani, Europei e Mondiali

Dal giornale 28 Maggio 2022 ore 10:22

Xavier Chevrier è tornato a vincere domenica scorsa, 22 maggio, a Leffe di Bergamo - casa della sua società, la Valli Bergamasche - nella 11esima edizione della staffetta delle Valli Bergamasche “Memorial Luigi Castelletti” insieme al compagno di sempre, il trentino Cesare Maestri, e alla novità altoatesina Hans Perkmann. I 3 si sono imposti in 1h40’06” davanti ai compagni di club Luca Cantoni, Luca Cagnati (agordino poliziotto a Courmayeur) e Massimiliano Zanabon. Dopo la salita al Monte Baio, Hans Perkmann ha dato il cambio con 15” di vantaggio in 33’57” (terzo tempo di frazione assoluto, meglio di Jacopo Brasi e Bernard De Matteis) e Cesare Maestri con il miglior tempo di frazione (32’58”) ha chiuso i conti e permesso a Xavier Chevrier di correre in scioltezza la terza parte in 33’11”, con il secondo tempo assoluto e di vincere con 5’26” sulla squadra B del Valli Bergamasche e 7’20” sul Malonno, privo dei valdostani Massimo Farcoz e Henry Aymonod.

Xavier Chevrier tornerà a gareggiare domani a Gressan per preparare i grandi eventi della stagione della corsa in montagna. “Dopo il “Gargantuà” - sottolinea l’atleta di Nus residente a Fénis con il secondo figlio in arrivo - punterò sulla prima prova del Campionato Italiano a Gazzaniga di Bergamo domenica 5 giugno e poi andrò in ritiro a Fiera di Primiero in Trentino e prepareremo con il commissario tecnico azzurro Paolo Germanetto gli Europei dei primi di luglio a Las Palmas alle Canarie, sperando dopo 2 anni di rinvii di disputare finalmente il Mondiale a novembre in Thailandia, slittato più volte per la pandemia.”

A Gressan domenica il “Tor de Gargantua”

Domani, domenica 29, a Gressan si correrà la 44esima edizione della classica “Tor de Gargantua” sui 10 km di percorso misto dall'area sportiva fino alla caratteristica morena dove di racconta che il gigante Gargantua abbia lasciato il suo pollice. In gara sarà l'ex campione del Mondo ed europeo di corsa in montagna Xavier Chevrier, all’ultimo test prima dei tricolori di Gazzaniga e gli Europei di luglio a Las Palmas alle Canarie. Si gareggerà anche nelle categorie giovanili. Nell'ultima edizione nel 2019 vinsero Dennid Brunod e Charlotte Bonin, assente perché partita per gli Europei di paratriathlon in Polonia da guida ad una non vedente veronese.

A Pavone, primi Chiara Giovando

ed Alfondo Bracco

A Pavone in Canavese nel “Paraj Auta Trail” sui 16 chilometri vittoria domenica scorsa di Chiara Giovando della Monterosa e sui 10 km di Alfonso Bracco del Pont-Saint-Martin con terzo a poco più di 4 minuti il giovane Joseph Philippot.

Giovedì a Villeneuve i 3000 in pista

Giovedi prossimo, 2 giugno, è in programma per il Campionato Valdostano di martse a pià alle 19 al centro sportivo di Villeneuve la gara dei 3000 metri in pista.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930