Cervino Cinemountain, sono aperte le iscrizioni al festival del cinema di montagna

Pubblicato:
Aggiornato:

Come ogni inizio anno, ai piedi del Cervino si scaldano i motori per il festival del cinema più alto d’Europa, il Cervino CineMountain, che lancia le nuove date e l’apertura delle iscrizioni.

Diventato ormai un appuntamento di riferimento per il cinema di montagna, il festival anche quest’anno anticipa l’apertura, alzando il sipario su Breuil-Cervinia e Valtournenche da sabato 27 luglio a sabato 3 agosto. E si è aperta ufficialmente martedì scorso, 16 gennaio, la call per produttori e filmmakers che potranno iscrivere le loro pellicole (https://filmfreeway.com/CERVINOCINEMOUNTAIN) entro lunedì 3 giugno prossimo.

Da 27 anni il Cervino CineMountain porta ai piedi della Gran Becca il meglio della produzione cinematografica internazionale recente dedicata al tema della montagna, e riunisce alpinisti, scrittori, artisti, scienziati ed esperti provenienti da tutto il mondo, insieme per raccontare esperienze al limite attraverso sfide personali, climatiche, geografiche e sociali.

Ma in questi anni si è consacrato ed è riconosciuto come l’appuntamento principe per la narrazione del mondo delle Terre Alte, dalla scoperta alla comprensione, alla sensibilizzazione, è una “piazza aperta” per il confronto tra addetti ai lavori e appassionati da tutto il mondo.

E soprattutto, da 27 anni, assegna l’Oscar del cinema di montagna, il Grand Prix des Festivals Conseil de la Vallée d'Aoste, il migliore tra i migliori film di cinema di montagna, selezionato tra i vincitori dei più prestigiosi festival internazionali appartenenti all'International Alliance for Mountain Film, da Bilbao a Ushuaia, a Katmandu e oltre.

La giuria internazionale composta da registi, critici, alpinisti, attori e letterati legati al mondo del cinema e della montagna avrà l’arduo compito di scegliere il Grand Prix des Festival ma anche i vincitori dei premi del Concorso Internazionale: il Premio Cai per il miglior film d'alpinismo, il Premio Sony per la miglior fotografia, il Premio Montagne d’Italia per il miglior film italiano, il Premio Montagnes du Monde per il miglior film straniero, il Premio Montagne Tout Court per il miglior cortometraggio e il Premio del Pubblico di Valtournenche. Tornano anche la sezione CineAdrenaline, dedicata agli sport estremi, che proporrà documentari "da brivido", e il Premio CineMountain Kids tornerà anche quest'anno, premiando la miglior pellicola di animazione che avrà conquistato il pubblico più giovane.

E per chiudere immancabile ormai è il Premio del Pubblico Grand Prix Circuit, il più votato tra i Grand Prix proiettati nel circuito itinerante del Festival.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Marzo 2024
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031