Dal giornale

Cambia il servizio spesa, il Comune valuta l’ipotesi di introdurre i buoni

Cambia il servizio spesa, il Comune valuta l’ipotesi di introdurre i buoni
Dal giornale 02 Gennaio 2021 ore 03:27

L'ultimo Consiglio comunale ha abrogato il regolamento per l’erogazione del servizio spesa per le famiglie in difficoltà di Aosta approvato lo scorso mese di giugno. A spiegare il motivo di questa scelta è l’assessora alle Politiche sociali Clotilde Forcellati.

Cosa ha spinto l’Amministrazione comunale a invertire rotta nelle modalità del servizio spesa per i nuclei famigliari che vivono il disagio economico della crisi innescata dall’emergenza sanitaria?

«Il regolamento precedente è stato revocato perché è cambiato il contesto nel quale le famiglie oggi possono muoversi a differenza dei mesi primaverili 2020, quando il confinamento era totale. Si vuole restituire alle famiglie, se pur in difficoltà contingente, la capacità di essere protagoniste delle scelte relative ai generi alimentari da acquistare. Inoltre il precedente regolamento, nato con le migliori intenzioni, si è rivelato complesso e con tempi di realizzazione della spesa piuttosto lunghi e poco compatibili con l'emergenza. Da ultimo maggioranza e minoranza hanno concordato sulla necessità di avere strumenti snelli e dinamici che, a seconda delle necessità, possano essere diversi».

Quali saranno, come e da chi verranno decise le nuove regole e, presumibilmente, come avverrà l’erogazione e da quando?

«La Giunta voterà la deliberazione con i criteri che verranno sempre condivisi preventivamente con la terza Commissione permanente. È probabile ma non ancora deciso che si possa andare verso i buoni spesa, eliminando dal paniere generi non compatibili con i bisogni primari, come alcolici e sigarette. Gli uffici dell’Assessorato avranno il compito di accogliere le domande e, sulle base dei criteri stabiliti, erogare il buono spesa. L’ipotesi è di partire nella primavera del 2021».

Nel frattempo il servizio spesa è sospeso o prosegue fino all'entrata in vigore del nuovo regolamento?

«Il servizio spesa non è sospeso e continuerà fino all’erogazione completa della terza tranche, presumibilmente sino a febbraio 2021».

Quanti saranno gli aventi diritto al bonus spesa erogato con il nuovo regolamento e a quanto ammonterà presumibilmente ogni singolo bonus a fronte di quale spesa complessiva?

«Ad oggi non è possibile dire quali e quanti saranno gli aventi diritto e a quanto ammonterà il buono spesa. Con gli uffici dell'Assessorato stiamo compiendo un’analisi statistica dei nuclei familiari che hanno fruito del servizio spesa nel 2020, valutando non solo le loro caratteristiche ma anche il numero di volte che hanno ricevuto il servizio spesa. Questa analisi permetterà di giungere a una prima stima della cronicizzazione dello stato di difficoltà di alcune famiglie e di far emergere il disagio economico esclusivamente contingente alla pandemia».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Settembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930