Dal giornale

Bocce, il Nus vuole confermarsi nel torneo di A2 Rivoluzione Bassa Valle, confermati solo i giovani

Dal giornale 30 Gennaio 2021 ore 04:52

Sabato 27 febbraio prossimo dovrebbe partire il campionato di serie A2 di bocce. Il condizionale è d’obbligo, vista la situazione sanitaria, ma il 22 dicembre scorso la Federazione ha dato il via libera al torneo andando a formare i gironi. In quello Ovest B sono egualmente rappresentate Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta, che contano 2 squadre ciascuna al via. Chiavari e Abg Genova per i primi, Centallese e Veloce Club Pinerolo per i secondi mentre le nostre portacolori saranno Nus e Bassa Valle. Nel gruppo A, invece, sono state inserite Rosta, Mondovì, Andora, Pozzo Strada, Beinette e Enviese

Rivoluzione

a Pont-Saint-Martin

La Bassa Valle Helvetia è una delle belle realtà del mondo bocciofilo, fatta di atleti di giovanissima età e di prospettive interessanti per il futuro. L’ultimo campionato di serie A2 è stato grandioso, con la squadra del presidente Amilcare Giopp che ha sfiorato la Final Four per la promozione con un gruppo sul quale in pochi avevano scommesso. Eppure, tra ottobre e dicembre, a Pont- Saint-Martin si è consumata una rivoluzione. Dopo 15 anni il direttore tecnico Renzo Fasano non guiderà più dalla panchina la prima squadra, sostituito da Claudio Sacchiero, proveniente dal Moncalieri. “Nel finale di campionato c’è stata qualche situazione che non mi è piaciuta. - commenta Amilcare Giopp - Fasano è stato allontanato insieme ad altri 2 giocatori come Luigi Cericola e Roberto Vercellino. Bisognava fare un po’ di pulizia”.

Cericola e soprattutto Vercellino - alla Bassa Valle da una vita - non si sostituiscono facilmente. Sono però arrivati Emilio Trivellin e Massimo Genova dal Mondovì, Ivan Della Piazza dal Masera e Piero Versino dall’Auxilium Saluzzo, giocatori di una certa esperienza che andranno a sostenere il gruppo di giovanissimi che è senza ombra di dubbio il fiore all’occhiello della società. “Puntiamo sempre sui ragazzi - continua Amilcare Giopp - perché il nostro progetto è valorizzarli. Matteo Golfetto, suo fratello Federico e Andrea Fasana hanno dimostrato di essere all’altezza del campionato, Mattia Falconieri si appresta a giocare l’ultimo anno da Under 18 con noi. Vogliamo giocare un campionato tranquillo, senza rischiare, anche se adesso la vera speranza è quella di poter partire davvero a fine febbraio”.

Sempre in quel periodo potrebbe iniziare anche il torneo di serie A femminile, dove la Bassa Valle avrà ancora la sua rappresentativa al via. Anche in questo caso c’è stato un cambio tecnico: al posto di Marco Destro ecco Andrea Péaquin, storico velocista della Nitri che ha terminato la sua carriera boccistica alla Bassa Valle dove adesso inizierà quella da allenatore.

Nus, l’obiettivo è

la conferma ad alto livello

Se a Pont-Saint-Martin le scorie del 2019/2020 sono state smaltite a fatica, a Nus si ripartirà nella speranza di riuscire a bissare quanto di buono fatto nell’ultima annata sportiva. La società azzurra aveva vinto piuttosto agevolmente il proprio girone, fallendo solo la Final Four di Pordenone giocata in un periodo piuttosto difficile dal punto di vista sanitario. “La speranza è riuscire a disputare un altro bel campionato, avere un gruppo che funziona a meraviglia come quello dell’anno passato”, sottolinea il dirigente Elio Brunier. Ecco perché i cambiamenti, all’interno dello spogliatoio, sono stati pochissimi: Gabriele Bertotti è arrivato per sostituire Paolo Allora nelle corse mentre Dario Rossatto servirà a dare maggiore profondità all’organico. Purtroppo bisognerà sostituire anche Ugo Vuillerminaz, scomparso a causa di un infarto una settimana fa. “Siamo ancora in costruzione - continua Elio Brunier - ma la squadra non cambierà ancora molto. Salire in serie A? Un sogno bellissimo, però bisogna fare i conti con la realtà. E’ un campionato difficile sia dal punto di vista tecnico che da quello dell’impegno, senza dimenticare i costi da sostenere. Noi vogliamo recitare un ruolo da protagonisti, non mettiamo limiti a quanto potremo fare sui campi”.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930