Dal giornale

Biathlon, Didier Bionaz stupisce tutti: è 13esimo nell’individuale di Anterselva

Dal giornale 23 Gennaio 2021 ore 15:27

Oberhof è stata una parentesi negativa: la stagione di Didier Bionaz è ripartita alla grande ieri, venerdì, con l’individuale di Anterselva, gara inaugurale del programma maschile della settima tappa della Coppa del Mondo di biathlon. Nella gara più lunga di questo sport l’alpino di Bionaz ha conquistato il miglior risultato della sua giovane carriera, andandosi a prendere il 13esimo posto a 2’09”2 di ritardo dal russo Alexander Loginov (48’41”8, 0 0 0 0). Un errore nell’ultima sessione di tiro in piedi ha impedito a Bionaz di centrare una “top ten” che sembrava possibile a 2 giri dal termine. Ma il risultato, ottenuto in un poligono difficile come quello altoatesino, è comunque stupefacente. Nella gara femminile di giovedì 21 erano rientrate nel massimo circuito internazionale le alpine valdostane Nicole Gontier e Michela Carrara, rispettivamente 56esima e 69esima con distacchi di 5’45”9 (0 2 1 1) e 7’08”4 (3 0 1 1) dalla vincitrice dell’individuale, l’austriaca Lisa Hauser (42’29”3, 0 0 1 0).

Oggi, sabato 23 gennaio, il programma delle gare di Anterselva prevede la mass start femminile delle 13.10 e - alle 15.05 - la 4x7,5 km maschile con Bionaz al lancio. Domenica 24 alle 12.45 la staffetta femminile e, alle 15.05, la mass start maschile che vedrà al via il nostro portacolori. Le gare sono trasmesse in diretta su Eurosport e sul sito internet www.biathlonworld.com.

La Ibu Cup a Arber

La Ibu Cup, la Coppa Europa del biathlon, è invece ad Arber in Germania dove ieri, venerdì, l’alpina di Brusson Beatrice Trabucchi ha concluso al 64esimo posto a 2’34”5 (1 0) la sprint vinta dalla russa Valeriia Vasnetcova (20’09”1, 0 0). La Trabucchi era andata meglio mercoledì 20 nello short individual, chiuso in 22esima piazza con il tempo di 39’24”5 (0 0 1 0): a vincere l’austriaca Tamara Steiner (36’56”8; 0 0 0 0). Nello scorso fine settimana, sempre ad Arber, nella staffetta 4x6 km femminile l’Italia ha chiuso in sesta posizione la gara vinta in 1h08’10”4 (0+7) dalla Russia: le azzurre - 1h11’05”7, 1+14 - hanno schierato in seconda frazione Michela Carrara (17’29”0, 0+1 0+2), che ha passato il testimone a Nicole Gontier (17’45”5, 0+1 1+3): al lancio Rebecca Passler, a chiudere Eleonora Fauner. Il giorno prima, sabato 16, nella sprint successo della russa Tatiana Akimova (22’58”1, 0 1): 27esimo e 28esimo posto per Nicole Gontier (24’02”2, 0 3) e Michela Carrara (24’05”3, 1 1), 81esima Beatrice Trabucchi (25’40”2, 1 1).

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Agosto 2022
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031