Dal giornale

Aymavilles, finalmente «Vini in Vigna» Appuntamento tra i filari oggi sabato 20

Dal giornale 20 Agosto 2022 ore 18:31

Appuntamento in vigna per oggi, sabato 20 agosto: il neonato Consorzio Vini Valle d’Aosta promuove, dopo la kermesse di fine luglio a Morgex, «Vini in Vigna-Valle d’Aosta nel bicchiere», l’originale manifestazione, giunta ormai al terzo anno, che permette di degustare il vino direttamente dove viene prodotto.

«Dalle 12 alle 19 nei vigneti sottostanti il Castello di Aymavilles ci sarà un lungo percorso enogastronomico con la possibilità di degustare oltre 150 etichette di 31 aziende che rappresentano più del 90% della produzione valdostana», commenta il presidente del Consorzio Stefano Di Francesco. «Insieme ai vini sono presenti cinque punti di ristoro: la pro loco di Aymavilles con un piatto caldo, i salumi proposti dalla Vinosteria Antirouille di Aymavilles, la Fontina dell’azienda Frères Quendoz di Jovençan, le specialità dell’Antica Latteria Erbavoglio di Aosta e l’Unione Regionale cuochi con le proprie prelibatezze. All’aspetto culinario uniamo anche quello culturale grazie al tour poetico del Movimento Nazionale “Rinascimento Poetico” e alla musica dal vivo itinerante di Silvana Bruno e del duo valdostano 19 o’clock».

Dalle 15 in poi otto poeti/lettori leggeranno o interpreteranno delle poesie lungo tutto il percorso: Cristina Bertazzini, referente regionale di “Rinascimento Poetico”, Roberta Resuli, Wanner Orsi, Francesco Torreano, Meri Madeo, Denise Jaquemod, Paola Fioravanzo e Ronni Bessi.

Presenti con la loro linea le cantine aderenti il Consorzio Betemps Matthieu di Saint-Christophe, Braga Edoardo di Jovençan, Cave des Onze Communes di Aymavilles, Cave Gargantua di Gressan, Cave Monaja di Quart, Cave Mont Blanc di Morgex, Caves de Donnas di Donnas, Château Feuillet di Saint-Pierre, Clos Blanc di Jovençan, Crotta di Prado di Jovençan, Crotta di Vegneron di Chambave, Di Barrò di Saint-Pierre, Di Francesco-Gasperi di Saint-Pierre, Feudo di San Maurizio di Sarre, Gerbelle Didier di Aymavilles, Grosjean Vins di Quart, Institut Agricole Régional di Aosta, La Vrille di Verrayes, Le Clocher di Jovençan, Le Grain di Saint-Pierre, Les Crêtes di Aymavilles, Lo Triolet di Introd, Mai Domi di Alex Salvi di Saint-Christophe, Maison Vevey Albert di Morgex, Ottin Elio di Aosta, Pavese Ermes di Morgex, Pianta Grossa di Donnas, Priod Fabrizio di Issogne, Rosset Terroir di Quart, Tanteun e Marietta di Aosta, Thomain Danilo di Arvier.

«Per chi è intenzionato ad assaggiare il meglio della produzione valdostana Vini in Vigna è un’occasione notevole» precisa ancora Stefano Di Francesco. «Dal punto di vista sanitario il 2022 è una buona annata perché la siccità ha impedito la formazione di malattie; tuttavia, l’aspetto siccitoso toglierà quantitativi all’uva e per caldo sono già iniziate le vendemmie a base spumante di Chardonnay e Müller».

Per partecipare a Vini in Vigna è possibile registrarsi al sito www.vinivalledaosta.com e prenotare il calice di degustazione alla cifra simbolica di 20 euro, oppure acquistarlo direttamente in loco a 25 euro. Per i soci AIS Valle d’Aosta in regola con la tessera associativa 2022 l’ingresso è di 15 euro.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Settembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930