Autorizzazione per le specie non autoctone: aprono le riserve di pesca

Pubblicato:
Aggiornato:

Dopo mesi di attesa, parte la stagione della pesca nelle riserve. E’ di mercoledì scorso, 22 maggio, la notizia dell’arrivo, tanto atteso, dell’autorizzazione da Roma all’immissione in natura delle specie ittiche non autoctone: la trota fario e la trota iridea. Nel giro di poche ore - sempre mercoledì - il Consorzio Pesca ha poi emesso un’ordinanza che ha dato il via libera all’apertura delle riserve di pesca valdostane a cattura, sia speciali che turistiche, a partire da oggi, sabato 25 maggio. In vista dell’apertura il Consorzio Regionale Pesca ha provveduto all’immissione di trote iridee triploidi in tutte le riserve per un totale di 14 quintali, ad eccezione della riserva sul torrente Lys a Gressoney-La-Trinité, la cui apertura è prevista per sabato 1° giugno in base al calendario ittico.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031