Automobile distrutta da una frana Raccolta fondi per la proprietaria

Automobile distrutta da una frana Raccolta fondi per la proprietaria
Pubblicato:
Aggiornato:

Claudia Borgati, receptionist del camping Les Salasses di Lillaz, ha perso la sua auto - una Dacia Duster - a causa dell’alluvione, sepolta da una colata detritica. I titolari del campeggio, Stefania Marchiano e Jean Paul Voyat, hanno aperto una raccolta fondi sulla piattaforma Gofundme all’indirizzo https://gofund.me/f3f150e4. Ieri, venerdì 5, era stata raggiunta la cifra di 5mila euro. Claudia Borgati dichiara «Sono 2 persone davvero fantastiche e umane, questo gesto è partito tutto da loro, l’ho trovato molto commovente». Claudia Borgati racconta che sabato scorso, 29 giungo, «Alle 18.30 i titolari del campeggio mi hanno detto che potevo andare a casa da lavoro, perché stava piovendo veramente tanto. C’erano fulmini, ho visto sassi cadere ed avevo paura, quindi ho cercato di parcheggiare il più vicino possibile a casa, abito nei pressi del pattinaggio, per poi fare un pezzo a piedi, e ho quindi lasciato la macchina a Champlong di fronte al ponte». Il mattino dopo ha trovato la Dacia «Completamente ricoperta di fango, la frana è passata sotto e l’ha alzata e trasportata via. Ho avvisato i miei datori di lavoro ed il mio compagno, e sono andata a lavorare. Al mio ritorno c’era un piccolo escavatore che stava iniziando a liberarla, poi è arrivata una pala più grossa e l’hanno tirata fuori e portata via col carro attrezzi. Ora è dal meccanico, ma bisognerà valutare l’entità dei danni». Conclude Claudia Borgati: «Poteva andare molto peggio: la frana è scesa circa un’ora dopo aver parcheggiato, se non mi avessero detto di uscire prima dal lavoro, chissà come sarebbe andata».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031