Dal giornale

Aumenta l’addizionale Irpef, il Comune prevede di incassare ottocentomila euro

Dal giornale 13 Marzo 2021 ore 19:07

L’addizionale Irpef aumenterà dall’attuale 0,3 allo 0,5 per cento. Ad annunciarlo, nel corso della riunione della Quarta Commissione consiliare Affari istituzionali presieduta da Franco Proment dell’Union Valdôtaine convocata nel pomeriggio di giovedì scorso, 11 marzo, è stata la vicesindaco con delega alle Finanze Josette Borre. Una decisione dettata da quella che Josette Borre ha definito «Un’importante contrazione delle entrate comunali dovuta alla pandemia» precisando che è stata presa per «La calmierazione su imposte come Imu e Tari che andrebbero a colpire categorie già in sofferenza». Il ritocco dell’aliquota corrisponderà per gli aostani a un incremento di 3,50 euro al mese pari a circa 40 euro all’anno. L’obiettivo è di incassare 800mila euro «Necessari - ha proseguito la vicesindaco Josette Borre - per azioni di sostegno, per il mantenimento dei servizi e, possibilmente, per una ristrutturazione del Comune».

Scettica la minoranza. Bruno Giordano della Lega Vallée d’Aoste. per esempio, ha osservato che «La Regione va verso la cancellazione dell’addizionale Irpef. Visto che il capoluogo regionale è in sofferenza, segnaliamo allora che serve tornare ad avere una legge per Aosta Capitale che non sia al ribasso». Secondo Paolo Laurencet di Forza Italia Paolo Laurencet di Forza Italia «Questo aumento sull’addizionale Irpef non porterà un risultato tangibile per Comune, perché ci sarà una sensibile riduzione dei redditi. Molte persone non avranno una base imponibile sulla quale applicare questo 0,5 per cento».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930