Dal giornale

Atletica, Silvia Gradizzi brilla a Firenze con il suo bronzo negli Italiani Promesse

Atletica, Silvia Gradizzi brilla a Firenze con il suo bronzo negli Italiani Promesse
Dal giornale 18 Giugno 2022 ore 15:39

Prima giornate delle 3 previste dei Campionati Italiani Allievi ieri, venerdì, l’Arena Civica Gianni Brera di Milano dove sono radunati oltre 1000 atleti, 16enni e 17enni. Sono 2 le atlete valdostane qualificate, la velocista della Calvesi Valentina Capone e la lanciatrice della Cogne Christine Dal Mut, entrambe del 2005. Tra le 33 partecipanti ai 100 metri la Capone ha concluso in mattinata settima la propria batteria in 12”73 - il suo personale è di 12”25 - non qualificandosi per le finali ed ottenendo il 25esimo tempo. Nel primo pomeriggio la Dal Mut al terzo lancio ha ottenuto la misura di 43.17 piazzandosi 22esima tra le 28 atlete in gara, migliorando dal 28esimo posto al quale era accreditata alla vigilia.

Silvia Gradizzi continua a migliorarsi,

domenica terza nei 3000 siepi

Dopo l’oro nei 3000 metri lo scorso anno nei nazionali Juniores, continua a crescere il medagliere di Silvia Gradizzi che nella mattinata di domenica scorsa, 12 giugno, a Firenze ha conquistato la medaglia di bronzo nella gara dei 3000 siepi. La 20enne di Gignod, tesserata per il Cus Pro Patria Milano e figlia di Moreno, forte atleta aostano degli anni Ottanta, figurava tra le favorite e non ha sbagliato la tattica, inserendosi sin da subito nel terzetto di vertice e lasciando la conduzione alla bolzanina Katja Pattis, che non ha praticamente mai lasciato la testa della competizione. Poi all'ultimo giro (vedi foto) la Pattis ha allungato e con una bella progressione si è aggiudicata il titolo in 10'31"41, con argento per Ilaria Bruno in 10'33"56 anticipando Silvia Gradizzi che festeggia comunque in 10'37"35, poco lontano dal primato personale (10’36”14) di metà maggio.

Il gruppo dei valdostani, oltre al prestigioso podio dei 3000 siepi, è rientrato dai tricolori Promesse di Firenze con 2 partecipazioni alle finali oltre a un positivo sesto e ottavo posto dai lanci. In apertura della 2 giorni riservata ai migliori under 23 d’Italia si è ben comportata la nostra discobola in forza nell’Atletica Firenze Florencia Mazzarello che tra le 25 atlete in pedana ha ottenuto la sesta misura di 43.75: una prestazione messa a segno già al primo lancio. Bene pure - come ottavo - nuovo primato l’atleta dell’Atletica Cogne Alessandro Casadei che sulla pedana fiorentina è stato capace, al terzo lancio, di aggiungere 1 centimetro al proprio personale scagliando l’attrezzo a 43.36.

Hanno invece centrato la qualificazione per la finale Eleonora Foudraz nella gara dei 400 e Seyni Faye nei 110hs. L’atleta di Charvensod non è però riuscita a ripetere la bella prova della settimana prima sulla stessa pista durante il “Challenge Assoluto”: la 20enne della Calvesi concludeva ottava in 55”69, un tempo modesto per lei. L’ostacolista di Gignod Seyni Faye si è ottimamente comportato nelle batterie dei 110 hs tornando a correre, a distanza di 2 anni, di nuovo sotto il muro dei 15 secondi; inserito nella prima batteria il 22enne della Cogne si è ottimamente comportato in 14”73, centrando il quarto miglior tempo, ottavo crono assoluto, che lo ha proiettato in finale, che non lo ha visto concludere a causa di un risentimento muscolare alla gamba. Nella stessa gara, dei 110hs, presente anche il 19enne della Calvesi Gabriele Adorni, che in 14”99 ha concluso 12esimo.

Si è poi confermata per la terza volta in stagione sulla misura del primato personale la 20enne della Calvesi Valentina Tesio che nel salto con l’asta ha superato al secondo tentativo 3.40 per l’11esima piazza finale. Inoltre nei 400 22esimo Elia Franciscono della Cogne in 49”79, 18esima nel lancio del martello la compagna Giulia Aresca con 33.49 e 23esima negli 800 per la Calvesi la piemontese Marta Bortolin in 2’20”41.

Nove titoli e diciannove podi tricolori per i Master valdostani

Il bilancio finale è di 9 titoli tricolori e 19 podi a Grosseto per i Master in forza alla Calvesi e al Pont-Saint-Martin impegnati nei nazionali di categoria. Sono 2 donne, entrambe della Calvesi che possono fregiarsi di un sontuoso tris: Maria Luigia Belletti, classe 1934, nella categoria SF85 si fregia del titolo tricolore in 3 concorsi - peso, disco e giavellotto - e Chiara Ansaldi, che si è impossessata dei titoli del salto in alto, lungo e triplo. L’altro successo in rosa porta la firma di Maria Luisa Finazzi della Calvesi prima nel getto del peso SF75 ed argento nel giavellotto.

In campo maschile a garantire un’altra vittoria per i rossi colori della Calvesi ha contribuito Emanuele Tortorici che nella categoria SM55 si è aggiudicato il titolo italiano nel getto del peso e il bronzo del martello e martellone. Quindi Gabriele Beltrami, portacolori del Pont-Saint-Martin, tra i Master 45 ha festeggiato il titolo nella gara dei 5000 metri per poi guadagnarsi il bronzo nei 1500.

Sono poi saliti sul podio anche Rossella Bardi, tra le SF70, argento nel disco e bronzo nel martello, Liana Calvesi tra le SF75 2 bronzi nel peso e nel giavellotto, Alvaro Miorelli argento nel martello SM70 e Michelangelo Bellantoni bronzo nel peso SM65.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930