Dal giornale

Astrazeneca, il lotto del vaccino sospeso somministrato senza effetti collaterali in Valle d’Aosta

Dal giornale 13 Marzo 2021 ore 04:28

Tra mercoledì 10 e venerdì 19 febbraio scorso sono state somministrate anche in Valle d'Aosta delle dosi del vaccino AstraZeneca appartenenti al lotto ABV2856 di cui, dopo la segnalazione di alcuni eventi avversi gravi, l'Agenzia italiana del farmaco ha deciso in via precauzionale di emettere un divieto di utilizzo. «Non abbiamo riscontrato effetti collaterali particolaricosì come per gli altri lotti e tipi di vaccini» assicura il direttore sanitario dell'Usl della Valle d'Aosta Maurizio Castelli. «A seguito della segnalazione di alcuni eventi avversi gravi (la morte di un militare a Siracusa, su cui indaga la Procura siciliana, ndr) in concomitanza temporale con la somministrazione di dosi appartenenti al lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca anti Covid-19, - precisa una nota - Aifa ha deciso in via precauzionale di emettere un divieto di utilizzo di tale lotto su tutto il territorio nazionale e si riserva di prendere ulteriori provvedimenti, ove necessario, anche in stretto coordinamento con l’Ema, l’Agenzia del farmaco europea. Al momento non è stato stabilito alcun nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino e tali eventi. Aifa sta effettuando tutte le verifiche del caso, acquisendo documentazioni cliniche in stretta collaborazione con i Nas e le autorità competenti. I campioni di tale lotto verranno analizzati dall’Istituto Superiore di Sanità». Tale decisione che segue quella assunta anche da altri paesi europei.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930