Dal giornale

Assunzioni in vista per gestire il Pnrr

Dal giornale 05 Novembre 2022 ore 22:15

La Giunta ha approvato - lunedì scorso, 31 ottobre - la legge di stabilità della Regione per il triennio 2023-2025 e il bilancio programmatico 2023-2025.

Il bilancio per il 2023 pareggia sulla cifra di 1.723 milioni di euro (in crescita rispetto al 2022), per il 2024 su 1.571 milioni e per il 2025 su 1.526 milioni.

La previsione di spesa corrente nel 2023 sale a 1.282 milioni di euro e la spesa di investimento a 327 milioni di euro.

Il documento approvato affronta ora il confronto da parte delle Commissioni e approderà in Consiglio Valle per metà dicembre.

«Per il Governo regionale - si legge in una nota - la priorità nella predisposizione del bilancio è stata orientata alle spese in ambito sanitario e sociale e agli investimenti di settore».

Le risorse già iscritte a valere sul Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) e del Piano nazionale complementare (Pnc) sono complessivamente pari a 63,7 milioni di euro.

Caro bolletta per i Comuni

E’ previsto un trasferimento straordinario corrente senza vincolo settoriale di destinazione di 6,3 milioni di euro, per l’anno 2023, per garantire la continuità dei servizi degli enti locali, anche in relazione all’aumento rilevante dei costi gestionali conseguenti all’incremento del prezzo dei prodotti energetici.

Figura pure la proroga, per le persone con redditi fino a 15mila euro, per i periodi di imposta 2023, 2024 e 2025, dell’esenzione dall’addizionale regionale all’Irpef.

Capitolo Sanità: 6,8 milioni di euro all’anno per i rinnovi contrattuali per il personale dipendente e convenzionato, 9,3 milioni di euro per le indennità di attrattività, 5,7 milioni di euro per il riconoscimento dei miglioramenti economici previsti per il personale in regime di convenzione con il Servizio sanitario regionale e infine 1 milione di incentivi per lo sviluppo, la riorganizzazione e il potenziamento dell’assistenza territoriale in Valle d’Aosta. Ai corsi di formazione ed educazione finalizzati alla predisposizione di protocolli di prevenzione del suicidio, di cura e presa in carico delle persone coinvolte negli atti anticonservativi sono destinati 100mila euro.

Prorogata a tutto il 2023 la gratuità dei trasporti pubblici per i richiedenti asilo o titolari di protezione internazionale, che avranno diritto pure alla gratuità dei libri di testo.

Rinnovo del contratto

Per il rinnovo contrattuale del personale della Regione sono stati impegnati 12 milioni euro per il 2023, 16,5 per il 2024 e 21,5 per il 2025. Viene inoltre autorizzata l’assunzione negli enti del comparto pubblico regionale per l’attuazione del Pnrr, con contratti di lavoro a tempo determinato, anche superiori a 36 mesi, ma non oltre il 31 dicembre 2026. Previste procedure selettive semplificate, che prevedono oltre alla valutazione dei titoli, lo svolgimento di una sola prova scritta. Chi non supera la prova di francese, sarà comunque incluso nella graduatoria e chiamato in caso di esaurimento ma non avrà diritto all’indennità di bilinguismo.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930