Dal giornale

Aosta partecipa al bando “Educare in Comune”

Dal giornale 23 Gennaio 2021 ore 07:31

Scadrà lunedì 1° febbraio il termine per presentare la manifestazione di interesse all'avviso pubblicato nella sezione “Albo pretorio online” del sito Internet comunale relativo all’individuazione di partner qualificati come enti pubblici - Amministrazioni centrali e periferiche dello Stato e Amministrazioni locali - ed enti del terzo settore interessati a collaborare con il Comune di Aosta per la realizzazione della proposta progettuale “Educare in Comune - Semi di oggi, fiori di domani”. L’Amministrazione comunale, infatti, intende partecipare al bando “Educare in Comune”, un’iniziativa promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche della famiglia e volta al finanziamento di progetti per il contrasto della povertà educativa e il sostegno delle opportunità culturali e educative di persone minorenni.

L’avviso pubblico “Educare in Comune”, propone azioni di intervento a livello comunale per restituire importanza e protagonismo agli attori locali della “comunità educante”, per sperimentare, attuare e consolidare sui territori modelli e servizi di welfare di comunità nei quali le persone di minore età e le proprie famiglie diventino protagonisti sia come beneficiari degli interventi, sia come soggetti attivi d’intervento.

Per “comunità educante” si intende la rete di solidarietà territoriale costituita da tutti coloro che partecipano con responsabilità, in maniera sinergica e con la stessa cultura pedagogica, alla crescita delle persone di minore età. Una pluralità di adulti di riferimento - che va dai genitori, alla scuola, al sistema economico, giuridico e culturale, al terzo settore (comprese le istituzioni religiose e il mondo dello sport) - che, a vario titolo, si adopera per tutelare e valorizzare la dimensione sociale del processo educativo nonché per la presentazione di proposte progettuali di protagonismo giovanile per il rilancio dei territori.

In caso di ammissione al beneficio e in ragione dell’ammontare del contributo concesso, la proposta progettuale verrà declinata in un progetto di dettaglio che sarà definito nell’ambito di un percorso di co-progettazione partecipata e che costituirà parte integrante dell’atto di concessione per regolare i rapporti tra le parti rilasciato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri che il soggetto proponente - ovvero il Comune di Aosta - controfirmerà.

Per ulteriori informazioni e per i dettagli inerenti alla presentazione delle manifestazioni di interesse, è possibile consultare l’avviso pubblicato sul sito Internet comunale.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930