Anche la Coldiretti VdA al Brennero al presidio contro il “Fake in Italy”

Pubblicato:
Aggiornato:

«Per fermare l’invasione di prodotti alimentari stranieri spacciati per italiani che mettono a rischio la salute dei cittadini e il futuro dell’agroalimentare tricolore, migliaia di agricoltori della Coldiretti da tutte le regioni lasciano le proprie aziende per andare a presidiare il valico del Brennero e smascherare il "Fake in Italy" a tavola». Lo scrive la Coldiretti Valle d’Aosta, che sarà presente alla manifestazione di lunedì e martedì prossimi, 8 e 9 aprile, nell’area di parcheggio “Brennero” dell’autostrada del Brennero. Gli agricoltori della Coldiretti, guidati dal presidente Ettore Prandini, verificheranno il contenuto di tir, camion frigo, autobotti con la collaborazione delle forze dell'ordine. Coldiretti Valle d’Aosta parteciperà con una delegazione di agricoltori, giovani imprenditori e dirigenti nel pomeriggio di martedì 9 aprile. Da Aosta è previsto un pullman: le persone interessate a partecipare possono rivolgersi in Federazione (telefono: 0165 261171).

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031